lunedì 8 settembre 2008

COMPONENTI ANIMALI IN ADDITIVI E COLORANTI- di Alessia

Inauguriamo la rubrica "Voce ai lettori" pubblicando questa utilissima lista inviata da Alessia:

ADDITIVI E COLORANTI CHE POSSONO CONTENERE COMPONENTI ANIMALI
  • E101 (contiene uova) E101a
  • E120 (cocciniglia)
  • E153
  • E160a E161a-b-c-f
  • E234 E236 E237
  • E252
  • E270
  • E300 E304
  • E322 (contiene uova)
  • E341
  • E422
  • E431 E432 E436
  • E441 E442
  • E470a-b E471 E472a-f E473 E474 E475 E476 E477 E479b
  • E481 E482 E483
  • E491 E495
  • E516 E518
  • E542
  • E570 E572
  • E620 E625 E626 E627 E628 E629
  • E630 E631
  • E640
  • E904
  • E913
  • E920 E921
  • E1100 E1105 (contiene uova)
  • E1518
  • Gelatina
  • Vitamine (che contengono la gelatina come sostanza)
  • Olio di balena
  • Strutto
  • Stearina (spesso di origine animale)
  • Glicerile (spesso di origine animale)
  • L-alanina
  • L-arginina
  • L-lisina
  • L-leucina
  • Diacetina

N.B.:
  • spesso nel bitter rosso c’è il colorante E120;
  • nelle patatine fritte del Mc Donald’s tra gli aromi ci sono prodotti di origine animale (aromi di carne); in America i vegetariani hanno fatto di tutto per smascherarli, e sono riusciti alla fine a farselo mettere anche per iscritto.

Grazie mille Alessia.

Riguardo alla gelatina io vi segnalo un post molto interessante sul blog Papille Vagabonde:
Quando dessert e yogurt 0,1% di grassi è con gelatina di maiale


Articoli correlati per categorie



24 miao:

  • Puccina
     

    Quando parli delle vitamine, intendi che alcune vitamine sono estratte da animali o che le capsule sono fatte di gelatina animale?

  • Anonimo
     

    intendo le capsule, molto spesso sono rivestite di gelatina, e se non è specificato nulla per gelatina si intende quella animale. ciao e a presto! alessia

  • Giusi
     

    Ciao!
    In tema di componenti animali, qualcuno conosce creme per viso/corpo/labbra/capelli (e chi più ne ha più ne metta!) che non ne contengano?
    Cioè prodotti di origine vegetale che possiamo usare per la cura di noi stessi?

    Grazie mille
    E complimenti per il blog utile e interessante!

  • Puccina
     

    Ciao, Giusi! Grazie per i complimenti!
    Per quel che riguarda i prodotti di bellezza, devo ammetttere la mia ignoranza! Diverse persone mi hanno chiesto di approfondire l'argomento, ma non mi sono ancora cimentata. In generale nei negozi bio ci sono diversi prodotti dichiaratamente vegani e 100% vegetali, ma per avere indicazioni precise sugli ingredienti dei cosmetici consiglio di consultare il sito Sai cosa ti spalmi, ricchissimo di informazioni sull'argomento.

  • Giusi
     

    Ti ringrazio... proverò nei vari negozi bio e nelle erboristerie. Ho trovato anche un sito che ha prodotti a base vegetale-alcuni sono addirittura vegan- da cui si può acquistare online:
    http://www.mondevert.it/bio-eco-cosmesi.php
    Magari può interessare anche voi. Io veramente non sono vegetariana, sono musulmana. Però mi sono accorta che abbiamo alcune cose in comune... quindi ben venga la collaborazione!

  • Puccina
     

    Grazie mille, Giusi. In effetti ho visto che diversi mussulmani consultano il blog soprattutto per la lista di formaggi senza caglio animale e la cosa mi fa molto piacere. Se hai segnalazioni o altre domande non fare complimenti!
    A presto

  • Giusi
     

    Ciao! Mi è venuto un altro dubbio esistenziale: ma voi vegetariani e vegani li mangiate i gelati?? (perchè se li mangiate voi, vuol dire che non c'è dentro qualche componente animale... e allora li posso mangiare anch'io!)Ho letto che in tutti i gelati ci sono i mono e digligeridi degli acidi grassi, che potrebbero essere sia vegetali che animali. C'è qualche marca sicura, che ne so, tipo Valsoia o altre?

  • Puccina
     

    Ciao, Giusi! In effetti questi mono e digliceridi degli acidi grassi potrebbero provenire dallo strutto. Ci sono nei negozi bio prodotti dichiaratamente vegetariani e vegani che puoi consumare tranquillamente, e lo stesso per il gelato artigianale del gelataio di fiducia che esponga gli ingredienti.
    Al supermercato si trova quello Valsoia che è dichiarato "vegetale", e dunque i mono e digliceridi degli acidi grassi non dovrebbero essere animali. A mio gusto i coni sono davvero buoni.
    Per le altre varietà di gelato bisognerebbe contattare via mail i vari produttori... (uff... ma non possono scriverlo?). Se ne contatti qualcuno facci sapere!

  • Giusi
     

    Per ora ho contattato solo la Valsoia (perchè anche a me sembra un' impresa contattare tutte le aziende di gelati...). Ho parlato al telefono con una delle dottoresse, che mi ha assicurato che i loro ingredienti sono tutti di origine vegetale (ricevono certificazioni dai produttori delle singole materie prime, che poi loro "assemblano", per così dire). Gli unici prodotti Valsoia che hanno sostanze animali sono le simil cotolette, perchè hanno dell'uovo, reso necessario dall'impanatura. Almeno di una marca siamo sicuri! Per il gelato artigianale, dove abito io gli ingredienti non sono normalmente esposti... ma proverò a chiedere anche lì.
    Qualcuno conosce negozi bio a Milano e dintorni?
    Ciao e grazie Puccina, sei sempre gentile.

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, anch'io ho lo stesso problema di Giusi: il gelato! Sai che sono ormai anni che non mangio quello artigianale! Non sono ancora riuscita a trovare un gelataio che ne faccia un tipo senza schifezze strane (emulsionanti, lattosio, siero di latte, ecc.). Allora ogni tanto lo faccio a casa con la gelatiera. Circa, invece, i gelati del super tempo fa ho personalmente contattato la Sammontana,la Motta e l'Algida: gli emulsionanti sono sempre di origine VEGETALE. Pero' occhio agli ingredienti: solo alcuni gusti vanno bene (spesso c'e' siero di latte, lattosio, gomma lacca -che se non sai e' una secrezione di un insetto!!!!- ed altre schifezze).
    Poi volevo segnalarti il fatto che la Melegatti nei dolci delle feste (vedi colomba pasquale, ecc.) e' gia' qualche anno che specifica l'origine degli emulsionanti (vegetale): proprio un'Azienda seria finalmente!

  • Silvia
     

    Scusa Puccina, non vorrei fare troppa pubblicita' alla Lidl, ma circa il discorso GELATI mi e' venuto in mente che hanno dei buoni sorbetti "vegan" (cioe' senza addirittura nessun derivato animale, nemmeno il latte!) in vari gusti alla frutta. Ho provato quello alla fragola e non e' male, forse solo un po' troppo zuccherato per i miei gusti...

  • Puccina
     

    Giusi, grazie della conferma su Valsoia. A Milano e dintorni i negozi bio sono molti. A me vengono in mente i superpolo (L.go La Foppa 1- 02/6571760; Via S.Michele del Carso 5- 02/4986346; V.le Coni Zugna ang. Pacioli- 02/89405749).

    Silvia, grazie mille per tutte le informazioni. Della gomma lacca non sapevo niente... bleah...

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, circa i negozi bio a Milano, ti segnalo "NaturaSi" che si trova Via G. Fara, 35 Tel.02/66984281. Ci sono diversi punti vendita in tutta Italia (per conoscerli basta consultare il loro sito). Io ci compro delle ottime caramelline gommose senza gelatina animale ed un formaggio simile al grana da grattugiare prodotto con caglio microbico. Hanno un vasto assortimento sia di alimentari che non, ma i prezzi sono un po' fuori dalla mia portata...

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, la gomma lacca compare gia' nel tuo elenco degli additivi da evitare, e' l'E904.
    A proposito dei prodotti di bellezza ti segnalo quelli della Derbe (www.derbe.it) che non contengono sostanze di origine animale e non vengono testati su animali, come attestato dalla LAV. Ho provato quelli della loro linea "Speziali Fiorentini" e' li ho trovati davvero ottimi, soprattutto la crema al papavero e fico. Molto buoni sono anche i prodotti "I Provenzali" (www.iprovenzali.it), sono fatti con materie prime 100% vegetali, hanno prezzi abbastanza contenuti e si trovano anche al supermercato.
    In diversi siti contro la sperimentazione sugli animali ho letto che i prodotti Nivea vanno bene da questo punto di vista. Pero' ho scoperto che possono contenere componenti di origine animale. Ti riporto quello che ho trovato tra le F.A.Q. della Nivea France: "La majorité des matières premières utilisées par NIVEA sont d’origine synthétique ou dérivées de plantes.
    Cependant, certaines matières premières d’origines animales sont utilisées dans quelques produits de notre gamme NIVEA :
    - Origine ovine (Lanoline et ses dérivés = lanolin alcohol…)
    - Des poissons (carboxymethylchitine) et crustacés (ostrea) ou abeilles (cera alba)"
    Poi in rete ho trovato anche questa comunicazione sempre della Beirsdorf:
    "The Majority of ingredients used in our products are synthetic or plant-derived (including Glycerine) with very few which are clearly animal based. (of which are:)
    1. Lanolin alcohol, Lanolin Alcohol, Glycerol Lanolate, Cholesterol, is derived from sheep wool;the sheep itself is unharmed.
    2. Carboxymethyl Chitin, Ostrea and Maris Limus are derived from the outer shell of Crustacean Animals
    3. Sodium Tallowate (soap), Zinc Stearate, Sorbitan Sesquioleate is derived from cattle tallow and this does involve slaughter of the animals.
    4. Soluble Collagen and Atelocollagen are derived from fish.
    5. PEG-8 Beeswax, Cera Alba (wax), Mel (Honey) derived from bee honey
    6. Ethyl Ester of Hydrolyzed Silk, Hydrolysed Silk, Silk Powder derived from the silk worm
    7. Hydrollizd Milk Protein, Sine Adipe Lac derived from cattle milk.
    All the names supplied can be checked against the ingredient listing on the packaging of each product."
    Quindi, riassumendo, i prodotti Nivea non sono testati sugli animali ma possono contenere componenti di origine animale (dagli ovini, dai bovini, dalle api, dai crostacei, dai pesci e dai bachi da seta). Non contengono invece ingredienti di origne suina "Nos produits ne contiennent pas de porc ou d’ingrédient provenant de celui-ci."
    Spero di esserti stata utile e ti ringrazio ancora per questo blog interessantissimo.
    Ti auguro una Pasqua serena.

  • Puccina
     

    Grazie Silvia per tutte queste notizie.
    Natura sì è molto famoso come negozio ma io non ci sono mai stata perché ho un negozio bio più vicino a casa e vado lì.

    Auguro anche a te una felice Pasqua. A presto

  • Vrinda Terni
     

    Ciao!complimenti!ho trovato il tuo blog molto utile!grazie! solo avevo un dubbio sulla ricotta e mozzarella coop (per quanto riguarda il caglio)così ho telefonato al servizio clienti e mi hanno detto che tutti i formaggi coop ora hanno il caglio animale: Mi dispiace! magari hanno cambiato la produzione da poco!Lo spero proprio!Sara

  • Puccina
     

    Grazie Sara! Purtroppo le aziende possono cambiare gli ingredienti come e quando vogliono... che fregatura... Correggo subito la lista!

  • iso
     

    PEr conoscenza da wikipedia

    Estrazione di coloranti. Diverse specie, appartenenti soprattutto ai generi Kermes e Dactylopius, erano sfruttate per l'estrazione di alcuni coloranti (rosso carminio, rosso vermiglio), utilizzati fin dall'antichità per tingere stoffe e altri manufatti. Questi impieghi hanno oggi perso importanza in quanto i coloranti estratti dalle cocciniglie sono stati soppiantati dai pigmenti sintetici.


    Cocciniglie del carminio essiccate, da cui si estrae il colorante.
    L'uso tradizionale di alcune cocciniglie per l'estrazione di coloranti permane ancora oggi, come retaggio, nella denominazione di alcuni prodotti. L'alchermes, uno dei liquori comunemente usati in pasticceria, deve il suo nome all'arabo al-kirmiz che significa, appunto, "cocciniglia". In passato, infatti, il liquore era colorato usando il grana di Kermes, un colorante naturale estratto dalla specie Kermes vermilio (Vermiglio della Quercia). Oggi la colorazione del liquore è ottenuta impiegando il colorante sintetico E 124. Gli additivi alimentari sintetici E 120 ed E 124, usati come coloranti, sono rispettivamente denominati cocciniglia e rosso cocciniglia.

    Poi io cerco di evitarli comunque
    CIAO!

  • Puccina
     

    Non so, altre fonti lo danno ancora estratto dall'insetto:



    Food-Info.net> numeri-E
    E120: Carminio, Acido carminico, Cocciniglia

    E120 (i) Carminio
    E120 (ii) Estratto di cocciniglia

    CI 75470

    Origine:
    Colorante rosso naturale isolato dagli insetti Coccus cacti viventi su diverse specie di piante succulenti. L'E120 (i) è il coloro puro, mentre l'E120 (ii) è l'estratto grezzo.

    Funzioni & caratteristiche:
    Colorante rosso per alimenti. Molto solubile in acqua.

    Prodotti:
    Vari prodotti.

    Dose giornaliera:
    Circa 5 mg per kg di peso corporeo.

    Effetti collaterali:
    Nessun effetto collaterale alle concentrazioni usate. Soltanto in pochi casi è stata riportata un aumento dell'iperacidità. Allergia da contatto è ben conosciuta quando esso viene usato nei cosmetici.

    Restrizioni alimentari:
    Poiché viene estratto dagli insetti, l'E120 non può essere consumato dai vegani, dai vegetariani e da alcuni gruppi religiosi.


    da approfondire.

  • Yamuna jahmal
     

    MARYAM
    ciao a tutti, assalam aleikum, sono una nata vegetariana convertita all'islam e vio ringrazio per questi commenti e questi post. Adesso cerco di controllare sempre tutti gli ingredienti (ciò che non facevo prima)e sto facendo uno studio sui addensanti contenuti nei prodotti.
    Una domanda sui MONO E DIGLICERIDI DEGLI ACIDI GRASSI: sono di origine animale? ho letto che in alcuni casi lo sono, questi ingredienti sono in tutti i prodotti da forno, gelati,ecc... se si comprano prodotti già pronti sono in tutti!
    mi sapete aiutare per favore?
    ringrazio anticipatamente.

  • Roberta Puccina
     

    Purtroppo spesso l'unico modo per sapere l'origine è chiedere ai produttori. Guarda anche qui: http://ilmondodipuccina.blogspot.com/2009/11/lista-prodotti-senza-caglio.html

  • Yamuna jahmal
     

    buongiorno Puccina,
    sulla lista dei prodotti animali c'era il EUTIROX (per la tiroide)che contiene gelatina animale, purtroppo io la prendevo e quindi ho smesso da qualche mese, però grazie a Dio, ieri mi ha ricontattato l'endocrinologa e mi ha detto che esiste un'alternativa: di chiama TIROSINT 50 O 75 ml fatto apposta dall'america per i vegani e vegetariani.
    saluti
    maryam

  • Roberta Puccina
     

    Ottima notizia!!!

  • Laura
     

    Complimenti per l'impegno dedicato a questo argomento.
    Per quanto riguarda l'argomento "aromi di carne" delle patatine del McDonald's, volevo solo precisare che quando c'è la dicitura "aromi" e non "aromi naturali" si intende aromi di origine chimica, quindi credo che ai fini della scelta vegetariana non faccia alcuna differenza.