lunedì 25 agosto 2008

FORMAGGI SENZA CAGLIO ANIMALE (lista aggiornata 12/10/2014)

Cominciamo l'avventura del blog di Puccina pubblicando una lista di formaggi senza caglio animale in vendita nei supermercati, ad uso e consumo di vegetariani, intolleranti (il caglio animale aumenta le intolleranze, per cui evitandolo si riescono a mangiare anche cibi che prima davano problemi) e di chi per motivi religiosi intende evitare questo ingrediente.

Alcune indicazioni generali:
  • hanno caglio animale tutti i formaggi DOP e gli equivalenti francesi AOC, Label Rouge, IGP;
  • negli ingredienti in italiano in genere non viene specificato il tipo di caglio, ma in quelli spagnoli e francesi a volte sì: in francese "présure" indica il caglio animale; "coagulant", "enzyme fongique" e "enzyme microbienne" indicano il caglio microbico; "enzyme coagulante" può essere invece di origine animale (N.B. questo vale per i formaggi prodotti in Francia; noto che per i formaggi italiani la traduzione degli ingredienti in francese tende ad usare sempre "présure");
  • NEW: la dicitura "caglio naturale" può indicare caglio animale (Colibrì segnala il caseificio Boform srl (Valle dei Mulini) di San Giuseppe Jato, PA, che fa uso di caglio animale scrivendo sull'etichetta "caglio naturale");
  • su un sito vegetariano francese c'è una lista di formaggi francesi, alcuni dei quali in commercio anche in Italia; nella lista qui sotto riporto solo quelli che ho trovato io al supermercato, per cui consiglio di dare un'occhiata; alcune liste anche su siti mussulmani francesi, che non considerano halal i formaggi con caglio animale a meno che non provenga da animali macellati con rituale islamico; si possono consultare analoghe liste kosher di formaggi con caglio microbico;
  • anche se teoricamente un formaggio Halal o Kosher potrebbe avere caglio animale, di fatto i latticini certificati venduti in Italia sono comunemente adatti anche ai vegetariani e hanno l'indicazione esplicita del tipo di caglio utilizzato tra gli ingredienti; si trovano nei negozi etnici e anche nei supermercati.
  • non dovrebbe essere presente caglio nella ricotta (anche quella dura) e nel mascarpone; la ricotta è però fatta con il siero rimasto dalla fabbricazione del formaggio, quindi può essere entrata in contatto con del caglio animale;
  • purtroppo le aziende possono cambiare la composizione dei loro prodotti senza avvertire nessuno, quindi il prodotto che prima ha caglio microbico in seguito può averlo animale; inoltre il fatto che tra gli ingredienti non figuri "caglio" non è una garanzia assoluta per tutte le aziende; anche se in questo caso l'assenza è probabile, dove qui indico come fonte gli ingredienti vuol dire che in qualche lingua è indicato il tipo di caglio, altrimenti ve lo segnalo;
  • nei negozi bio si trovano formaggi dichiaratamente senza caglio animale. Alessia e Anja segnalano: formaggio da grattuggia, Mozzarellina Bio Voglia e Caciottina Bio Voglia della Soster, scamorza passita e caciotta marca Ca' Verde, Emmental AEW, caciotta e primosale Latteria Perenzin, asiago Bianchi, formaggi di capra Andechser Natur e Helxky; Latteria Perenzin  Formaggio S.Pietro stagionato; Hekking Kaas  Gouda di capra e Formaggio spalmabile di capra; Fattoria DI VAIRA Scamorza affumicata con caglio microbico.
  • alcuni caseifici producono formaggi con caglio microbico: Caseificio Ruggero Villa S.r.l. (Via dei Dossi n.39 Fara Gera D’Adda (BG) Tel. 0363-399192), tutti i formaggi sono prodotti con un caglio non animale (“un preparato composto da chimosina liquida, derivato da un ceppo speciale di lievito caseario"): tra i prodotti: trancio di scamorza affumicata, ricotta, mozzarelle fresche e passite (segnalato da Alessia); Caseificio Enzo Spadi Tel. 0564/ 565069: produce una caciotta vegetariana molto buona; Caseificio Fratelli Belloli, che producono a prezzi modici grana padano, gorgonzola, taleggio, scamorze passite (Via Dante Alighieri n.18; 24040 Castel Rozzone (BG); Tel.: 0363381026); Azienda agricola di Zaccaron Evano, che produce bio stracchino, bio casatella trevigiana, bio caciottella e bio ricotta (Via Piave 28; 31030 Breda di Piave, Treviso; Cell. +39 348 6707309); Fattoria DI VAIRA (Contrada Collecalcioni 86038 Petacciato (CB) Tel 0875-67304  - info@fattoriadivaira.it): scamorza affumicata  - segnalati da Alessia; caseificio Pongennaro (Strada per Carzeto n.137 – 43019 Soragna (Parma) Tel 0524 – 597065): il “Verdiano”, formaggio tipo grana.
  • alcuni caseifici producono formaggi con vero e proprio caglio vegetale, ricavato da piante quali il carciofo o il cardo selvatico. ATTENZIONE: QUI UNA LISTA DI CASEIFICI CHE PRODUCONO FORMAGGI CON CAGLIO VEGETALE;
  • QUI trovate le segnalazioni relative a vari PRODOTTI CONTENENTI CAGLIO, ADDITIVI O EMULSIONANTI DI ORIGINE ANIMALE O VEGETALE; vedi anche COMPONENTI ANIMALI IN ADDITIVI E COLORANTI;
  • ringrazio i lettori che hanno contribuito, in particolare Alessia, autrice di un'analoga lista che trovate su www.faraveg.org, sito contenente diverse altre informazioni utili ai vegetariani; Cameron, che ha interpellato i diversi produttori per un utilissimo controllo incrociato; Silvia, Sara, Carmen, Misscorinna, Matteo, Silvia la Friulana, Aurora, Alessandra, Colibrì, Anja, Mattia, Claudio, Claudia, Stefano, Gianluca, Massimo, Noemi e gli altri che eventualmente mi sono dimenticata di indicare.

FORMAGGI SENZA CAGLIO ANIMALE IN VENDITA NEI SUPERMERCATI:
  • GRANAROLO: mozzarella 125 g in busta (telefonata al servizio clienti e ingredienti); bustone da 3 mozzarelle da 100 g, mascarpone, formaggio fresco Piacere Leggero (sul sito Granarolo si parla erroneamente di caglio animale, ma il dato è stato smentito dal servizio clienti in una mail girata da Silvia), mascarpone, ricotta "Prima natura Bio", fatta con siero non proveniente da lavorazione di formaggi con caglio animale (mail servizio clienti girate da Alessia e Silvia; grazie mille ad entrambe!); mozzarella a cubetti ("caglio microbico"; segnalato da Alessia); mozzarella Accadì in busta (ingredienti; segnalata da Alessandra);
  • OSELLA: linea, primo sale, primulo, cestella, bergera, ravigiolo, toma bianca (servizio clienti); la lista è indicativa: il 21/11/08 contatto Osella per sapere dell'Alpino e mi dicono che l'azienda utilizza questo sistema: se c'è scritto "caglio" tra gli ingredienti è animale, in caso contrario è microbico; dato confermato a Cameron (11/2009);
  • CAMOSCIO D'ORO: Camoscio d'oro forme (venduta al banco da taglio; la confezione da 200 g invece ha caglio animale; mail girata da Cameron-11/2009), Camoscio d'oro fette 150 g e Camoscio d'oro porzione 150 g ricavata dalla forma (da mail azienda; confermato a Cameron 11/2009); attenzione alle varianti, come quella "capra" in cui c'è gelatina (se trovate "gelatina tra gli ingredienti dovrebbe essere animale); Aperifresco mediterraneo e provenzale (assenza di caglio tra gli ingredienti); ha caglio animale il Caprice de dieux; confermati a Gianluca dal servizio clienti, agosto 2013;
  • MILBONA: feta (ingredienti in spagnolo; ha invece caglio animale la feta salakis, da lista francese, e la feta Eridanous, da servizio clienti lidl); Hirtenkase ("cuajo microbiológico"); Greek Style Salad Cheese ("cuajo microbiológico"); Emmental (ingredienti); Käse Aufschnitt, comprendente fette di Edamer, Tilsiter e Emmentaler ("caglio microbico" negli ingredienti); credo sia ragionevole supporre che abbiano caglio microbico anche Edamer, Tilsiter ed Emmentaler confezionati singolarmente;
  • KRAFT: Philadelphia (cagliato con carragenina), Lindemberger e fette "buone da mordere"; tutti i formaggi in cui non figura caglio tra gli ingredienti (telefonata al servizio clienti di Cameron 11/2009);
  • ALIVAL: hanno caglio animale tutti i DOP, STG, i pecorini e le caciotte; hanno caglio microbico tutti gli altri formaggi (da mail azienda);
  • MANDARA: tutte le paste filate hanno caglio animale (mail azienda; ma sono in attesa di alcuni chiarimenti);
  • LACTALIS-GALBANI-INVERNIZZI-VALLELATA-CERTOSA: Santa Lucia Mozzarelle tutte con caglio microbico TRANNE Sfoglia e Bocconcini (che contengono caglio animale), IL SITO DELLA GALBANI INDICA I BOCCONCINI COME VEGETARIANI. DA APPROFONDIRE. Croccarelle Mozzarella (contengono albume), Fresco Tenero Galbani, , Certosa in confezione bianca e azzurra da 100, 165 e 320 grammi (NO La Morbidissima, Light, Stracremosa, Fromaggini), il Vallelata Primolatte e Fresco Spalmabile, Gim Fior di Goccia (qui la lista, da mail del servizio clienti del gennaio 2013 girate da Alessia); Mascarpone (Invernizzi e Santa Lucia), le Mozzarelle Locatelli, le Mozzarelle Invernizzi Mozari; possono contenere tracce di caglio le ricotte (da mail servizio clienti del 10-9-2012 girata da Claudia).
  • FRANCIA: Fabrizio Francia ci riconferma via mail il 4/06/2010 che "ad esclusione di Zarina e Mozzarella di bufala Campana DOP (dove un disciplinare ci obbliga ad usare caglio animale), tutti i prodotti a marchio “Francia” sono ottenuti con caglio vegetale";
  • BEL: hanno caglio microbico non ogm tutti i formaggi a marchio LEERDAMMER, BABYBEL, SYRTOS e CANTADOU (mail girata da Cameron 11/2009);
  • LOVILIO: Ciliegine (no mozzarella e mozzarella per pizza; mail servizio clienti lidl); mozzarella grattugiata (da ingredienti; segnalata da Silvia; grazie! invito però a controllare di volta in volta gli ingredienti, perché temo che la mozzarella grattugiata sia fatta con avanzi e che la composizione possa cambiare di lotto in lotto; quella segnalata da Silvia è prodotta in Germania come le ciliegine);
  • WESTLAND: "Trenta", a base di latte e olio di mais (ingredienti); interessante perché ha quasi il 20% di olio di mais al posto del latte;
  • FROMAGERIE GUILLOTEAU: Pavé d'Affinois, Pavé d'Affinois Chèvre (capra), Pavé d'Affinois Brebis (pecora), Fromager d'Affinois Mini Valromey, Fromager d'Affinois Le Brin (ingredienti in francese: "coagulant"; l'"annatto", il colorante rosso nel Le brin, dovrebbe essere di origine vegetale);
  • ENTREMONT: Emmental francais (anche light, fette, Break), Edamer, Gouda, "Idea per gratin" e "Idea per insalate" NEW Fondenti e Filanti ("coagulant" negli ingredienti);
  • LA DORNA: Telemea (formaggio di mucca o di pecora; tipo ricotta dura o feta; assenza di caglio tra gli ingredienti; segn. da Alessia);
  • SOIGNON: formaggio di capra Sainte Maure 200g (lista francese);
  • GOLDSTEIG-CAMMINO D'ORO: Mozzarella, Emmental, Mascarpone, Ricotta, ha invece caglio animale il Camembert (mail girata da Cameron 11/2009);
  • BERGADER: Edelpilz (Gorgonzola classic Blue Piccante, con caglio microbico, confezione da 100 g richiudibile e al banco); Biarom; Fetissima; Basilius; Bavaria Blu "der Wurzige"; Bianco (tutti con caglio microbico, da mail servizio clienti tedesco del 10-1-2011 ad Anna Maria); da mail del 11-7-2012 del servizio italiano a Claudio risultano: Bavaria Blu; Bergader Edelpilz; Bianco, Basilio, Petida (formaggio simile alla “feta”).
  • LA FIORENTE: linea Free+ (certificata dalla Vegetarian Society; senza lattosio): mozzarella 168 g in vasetto; ciliegine 168 g in vasetto; mozzarella 100 g in busta;
  • GLAC: Fromage à raclette (ingred. "coagulant");
  • ZAPPALÀ: produce solo formaggi con caglio *animale* (risposta scritta del servizio clienti a Colibrì, settembre 2011); 
  • BUSTAFFA: nel Robiolino della Nonna manca il caglio tra gli ingredienti, presente invece in altri prodotti della stessa marca;

  • MOZZARELLA: Cammino d'Oro in busta ("caglio microbico"; confermato per mail a Cameron 11/2009); Cammino d'Oro Mozzarella grattuggiata in busta "la fresca delizia" (supermercato MD) in conf. da 200 grammi;  Fiorente linea Free+ (certificata dalla Vegetarian Society; senza lattosio): mozzarella 168 g in vasetto; ciliegine 168 g in vasetto; mozzarella 100 g in busta; vedi sopra per Granarolo, Accadì, Invernizzi, Francia, Alival, Mandara, Lovilio; sotto per Pettinicchio, Galbani, Alma Verde, Coop e Carrefour; Mozzarella light Linessa ("caglio microbico"); Mozzarella grattugiata Paladin (ingredienti; segnalata da Silvia); Mozzarella per cucinare Conad 400 gr, Mozzarella per cucinare Conad 250 gr (mail girata da Silvia; dicembre 2010); Mozzarelline Trentinalatte ("caglio microbico"; segnalato da Mattia Migliaro; in vendita nel supermercato D'Oro); Mozzarella in busta 100 g Toscanella (assenza di caglio tra gli ingredienti ed esplicitamente indicata per vegetariani); mozzarella per pizzeria "La genuina" della Futura srl prodotta dal Caseificio Salernitano (segnalato da Claudio; mail servizio clienti luglio 2012); NEW Formaggio Treccia Yörem (sito azienda)
  • GRANA: Desiderio con latte di bufala e caglio vegetale della Mauer (grazie Alessia), si trova nei supermercati Metro; purtroppo pare che l'Unigrana non produca più la versione vegetariana; Gran Moravia della Brazzale, in vendita alla Metro ("coagulante adatto per diete vegetariane"; segnalato dalla Silvia Friulana); Formaggio duro da tavola della Brazzale, in vendita al Lidl ("caglio microbico"; segnalato da Aurora e Silvia la Friulana; attenzione: contiene lisozima dell'uovo); Formaggio a pasta dura da grattuggia Primo Prato (LIDL) ("caglio microbico"; attenzione: contiene lisozima dell'uovo);
  • BRIE/CAMEMBERT: Reverend, Chambrie, Paysan Breton (ingredienti e/o lista sul sito vegetariano francese); Cantorel di Fromages de France (al taglio; ingredienti); ha caglio animale il brie Président (lista francese), mentre manca il caglio tra gli ingredienti del Président La Brique ("ferments"); vedi sopra per il Camoscio d'Oro; Camembert Prestige ("non-animal rennet"); brie Carrefour ("caglio fungino"); brie Savori di Les Fromageries Occitanes ("enzima microbica"); Select Camembert e Select Brie Alpenhain ("caglio microbico"); Coeur à coeur Auchan da 200 g (assenza di caglio tra gli ingredienti; segnalato da Alessia); formaggio molle Fleury ("enzima microbica");
  • EMMENTAL: Leerdammer (da ingredienti), Entremont emmental francais, President, Carrefour, Rippoz (lista francese); Milbona (ingredienti); Emmental Français Reybier ("coagulant"); Cammino d'Oro-Goldsteig (mail girata da Cameron 11/2009); Emmentaler Svizzero Conad 250 gr e 400 gr, Emmental Francese Conad 220 gr (mail girata da Silvia; dicembre 2010); Emmental Bavarese Despar (ingredienti); Reybier 220 g (discount Auchan; ingredienti: "coagulant"; confermato dal servizio clienti; segnalato da Claudio);
  • EDAMER: Entremont (ingredienti); Milbona (ingredienti; ma vedi sopra, sotto "Milbona");
  • GOUDA: Entremont (ingredienti);
  • SCAMORZA: Primo Prato (mail servizio clienti lidl);
  • FORMAGGI FRESCHI-SPALMABILI-FIOCCHI DI LATTE: NEW Fresco Spalmabile Nonno Nanni (ingredienti; segnalato da Massimo); Vitasnella Fiocchi di latte (solo fermenti lattici); Formaggio fresco spalmabile DESPAR (fermenti lattici); Formaggio fresco spalmabile Vallelata (fermenti lattici; confezione da 150 g; segnalati da Alessia); Philadelphia (cagliato con carragenina); Formaggio Fresco Alpina ("addensanti: farina di semi di carrube e carragenina"); Bacio di mamma mucca Carioni (assenza confermata per mail dal titolare dell'azienda, che ha risposto esaurientemente alla mia richiesta di informazioni in tempi rapidissimi); Fresco Tenero Galbani, sia panetto che vasetto (ingredienti: addensante alginato di sodio; assenza di caglio confermata dal servizio clienti telefonico e via mail gennaio 2013); Kingfrais cottage cheese; Crefée alle erbe e alle olive (mail servizio clienti lidl); Aperifresco Camoscio d'Oro provenzale e mediterraneo (assenza di caglio negli ingredienti; già segnalato da Alessia); formaggio fresco "Piacere leggero" Granarolo (mail servizio clienti girate da Silvia e Alessia); Formaggio fresco spalmabile Conad gr 200 (mail girata da Silvia; dicembre 2010); Alpigiana Bayernland ("caglio microbico"; trovato da Alessandra al Conad); Naturella (supermercati MD; assenza di caglio negli ingredienti; Alessia); Stuffer Mousse di formaggio alle olive (sup. MD; assenza di caglio); Malga Paradiso normale e light (sup. MD; assenza di caglio); formaggio spalmabile Carrefour Discount (segnalato da Alessandra, mail servizio clienti).
  • CACIOTTA: NEW Caciotta Valtenera 0,66 Kg (ingredienti; segnalato da Massimo); Caciotta Vegetariana Faggiola Agricoop ("coagulante microbico"; grazie a Misscorinna per il nome dell'azienda, che avevo dimenticato di indicare... ); Attenzione: contiene invece caglio animale la Caciotta Biologica Faggiola (mail azienda girata da Mattia);
  • RICOTTA: la ricotta "Prima natura Bio" Granarolo è fatta con siero *non* proveniente da lavorazione di formaggi con caglio animale (mail servizio clienti girata da Silvia);
  • GORGONZOLA-ERBORINATI: Gim Fior di Goccia (mail servizio clienti gennaio 2013); Bresse Bleu (Brie erborinato; "ferments"); Bergader Edelpilz, classic blue piccante, confezione da 100 g rossa richiudibile (ingredienti: "caglio microbico"; trovato da Alessia al Conad Leclerc); Bergader anche da banco dei freschi (trovato da Alessandra all'Eurospin); Steffel ("caglio microbico"; trovato da Alessandra all'Eurospin); NEW Formaggio erborinato Yörem (certificazione halal);
  • FETA: Feta Milbona (ingredienti in spagnolo); Feta greca Auchan (assenza di caglio tra gli ingredienti; segnalato da Alessia); Fetissima- Petida Bergader;
  • FORMAGGINO BAMBINI: I Golosi triangolini Leerdammer (da ingredienti, segnalato da Silvia);
  • CRESCENZA: ATTENZIONE: da recente mail del servizio clienti, NON tutti i tipi di Crescenza Certosa hanno caglio microbico: hanno caglio microbico solo la Certosa in confezione bianca e azzurra da 100, 165 e 320 grammi (vedi sopra).
  • NEW: FORMAGGI HALAL (adatti ai mussulmani e in genere anche ai vegetariani): nel reparto etnico di Carrefour e Dpiù si trovano i formaggi della Sezak (uso di caglio animale escluso esplicitamente sul sito dell'azienda), a marchi Destan e Yörem, ci capra, mucca, pecora, tipo ricotta, mozzarella, gouda, gorgonzola, ecc. (segnalato da Salzok).
  • COOP: le mozzarelle Coop Bio-logici, Vivere Verde, normali, mozzarelline, mozzarella per pizza (ultima conferma: mail servizio clienti del 31/08/2012 girata da Claudia); *NO* i formaggi fusi spalmabili che hanno caglio animale; mozzarelle Coop "Moneta che ride" Trevisanalat *solo* quelle con la M prima della data di scadenza (se hanno la R hanno caglio animale), da mail servizio clienti agosto 2012 girata da Stefano;
  • LIDL: Emmental francais rapé, portion e Gruyere de france comté marca Etoile d'or (mail lidl riportata in sito islamico francese); Mozzarella grattuggiata Paladin e Lovilio (da ingredienti; segnalati da Silvia); Mozzarella light Linessa ("caglio microbico"); Ziegenkäse Portugal (assenza di caglio negli ingredienti: da verificare); il 17-04-2009 il servizio clienti lidl mi indica via mail (in un commento la lista completa) l'origine microbica del caglio di questi formaggi: Primo Prato Scamorza (no formaggio a pasta filata); Kingfrais cottage cheese; Crefée alle erbe e alle olive; Ciliegine Lovilio (no mozzarella e mozzarella per pizza); NEW Formaggio a pasta dura da grattuggia Primo Prato ("caglio microbico"; attenzione: contiene lisozima dell'uovo);
  • CARREFOUR: Brie ("caglio fungino"); Emmental ("coagulant");
  • CONAD: Non contengono caglio: Ricotta gr 250, Ricottine gr 100 x 2, Mascarpone gr 250 Formaggio fresco spalmabile gr 200; Contengono caglio microbico: Mozzarella per cucinare 400 gr, Mozzarella per cucinare 250 gr, Emmentaler Svizzero 250 gr e 400 gr; Emmental Francese 220 gr (mail girata da Silvia; dicembre 2010; vedi sotto nel commento per quelli con caglio animale);
  • AUCHAN: Coeur à coeur (tipo brie) da 200 g (assenza di caglio tra gli ingredienti; segnalato da Alessia); Feta greca (assenza di caglio tra gli ingredienti; segnalato da Alessia);
  • EUROSPIN: i formaggi di marca Land hanno tutti caglio animale (da mail servizio clienti del 23/02/2011, girata da Raffaella);
  • Sulla PETTINICCHIO fiordilatte bisogna distinguere tra le confezioni in cui c'è il caglio tra gli ingredienti (lì dovrebbe essere animale) e quelle senza il caglio. Anche qui però la semplice mancanza della dicitura "caglio" non è garanzia assoluta... Su Pettinicchio vedi l'avvertenza su un sito ebraico: http://www.morasha.it/pagineoro/prodotti.html; Alessia ci gira una mail del servizio clienti del 16/04/09 in cui il caglio dei prodotti Pettinicchio è dichiarato sempre animale; dato confermato a Cameron 11/2009;
  • da tenere d'occhio i formaggi MERLO, perché mi pare di aver visto in giro alcuni prodotti con caglio microbico, ma è un po' che non li trovo; chi sa qualcosa, scriva;
  • alla metro ho trovato la robiola AMBROSI, sulla cui confezione trovo "caglio" negli ingredienti in italiano, mentre leggo "ferments lactiques" in quelli in francese: boh;
  • dopo quasi due mesi e numerose telefonate, ALMA VERDE BIO mi comunica che per ora (11-12-08) tutti i formaggi sono prodotti con caglio animale;
  • PODDA: tutti i formaggi contengono caglio animale (mail ricevuta da Silvia, dicembre 2010);
  • PARMAREGGIO: tutti i formaggi contengono caglio animale (mail ricevuta da Silvia, dicembre 2010)
  • finalmente, dopo due mesi e innumerevoli sollecitazioni, è giunta la risposta di CARREFOUR su mozzarella e cheddar: ebbene hanno caglio animale, ahimé;
  • PIZZE SURGELATE E ALTRI PRODOTTI: vedi QUI.

Quando si mangia fuori bisogna avere la faccia tosta di chiedere di poter vedere gli ingredienti del formaggio e guardare la parte francese, se c'è (in genere con brie o emmental). Per chi le ha, la motivazione delle allergie funziona abbastanza. Io mi trovo una pizzeria di fiducia e chiedo gentilmente di farmi la pizza con la mozzarella che do io e me la fanno. NEW La mozzarella per pizzeria "La genuina" della Futura srl prodotta dal Caseificio Salernitano ha caglio microbico (segnalato da Claudio; mail servizio clienti luglio 2012);

ATTENZIONE: 
la D&P Pizzerì, che rifornisce pub e ristoranti di mozzarella per pizza, come la sua Primavera, ha dichiarato a Manu di non voler fornire informazioni in relazione al caglio utilizzato. Per chiedere anche voi informazioni potete scrivere qui.
Io ho scritto, ma dato l'atteggiamento per sicurezza non mi fiderei comunque.
Chi avesse altre informazioni per favore mi scriva, così allunghiamo questa lista, faticosamente elaborata ma molto lontana dall'essere completa.

ATTENZIONE: quando contattate un servizio clienti, chiedete sempre anche una risposta scritta (mail), perché spesso le risposte date per telefono sono contrastanti e poco affidabili.
Grazie a tutti per l'aiuto!


Articoli correlati per categorie



172 miao:

  • Puccina
     

    Grazie mille ad Alessia che mi manda alcune utilissime integrazioni alla lista e mi pone alcune domande:

    "Potresti chiarirmi per favore perchè nelle scottarelle Osella secondo te c'è il caglio? negli ingredienti non è menzionato. e il camoscio d'oro come hai saputo che ha il caglio vegetale?
    Un'altra cosa: anch'io ho telefonato al servizio clienti della Galbani e mi hanno detto che nella S.Lucia da 125 grammi (non nella light nè in quella per pizza da 400 grammi) c'è il caglio vegetale."

    So del caglio nelle scottarelle perché le avevo comprate in quanto non risulta il caglio tra gli ingredienti, ho telefonato all'azienda per sapere di altri formaggi e mi hanno elencato tutti i loro prodotti con caglio animale, e c'era anche quello. Io ho fatto notare alla signora del servizio clienti che non c'era caglio tra gli ingredienti, ma la poverina si limitava a leggere i dati da una tabella, non ne sapeva di più. Come controprova mi ero fatta dare in altre occasioni la lista dei prodotti senza caglio animale e non c'era.
    In rete Kumar aveva pubblicato una lista analoga (prima di diventare vegano, allora l'ha tolta) e i dati coincidevano.
    Purtroppo pare che possa non esserci scritto caglio ma essere presente. In effetti anche nell'Invernizzi Mozarì non c'è scritto caglio ma c'è, anche se microbico (hai ricevuto anche tu la lettera dell'Invernizzi...).
    Per il Camoscio d'Oro ho ricevuto la mail del servizio clienti, in risposta ad una mia telefonata. L'addetta molto gentilmente si è informata apposta presso i produttori. Attenzione ai formati perché per altri tagli non garantisco.
    Per Galbani veramente non so più cosa pensare. Può darsi dipenda dai lotti o dai periodi, come per la Pettinicchio (giuro di aver visto confezioni con caglio e senza caglio tra gli ingredienti). Govinda (vedi link nel post) assicura di abitare a due passi dalla Galbani e che il caglio è animale.

    Grazie ancora e tienimi aggiornata!

  • Puccina
     

    Alessia mi manda la scheda di "Desiderio", un formaggio grana di latte di bufala con caglio vegetale, certificato dall'avi. Ne avevo sentito parlare ma non l'ho mai visto da nessuna parte: sai per caso dove si può trovare? Tu l'hai assaggiato? E' buono? Sono molto curiosa...

  • Anonimo
     

    a proposito del formaggio "DESIDERIO" della Mauer con latte di bufala e caglio vegetale, si possono trovare informazioni sui punti vendita sul sito wwww.granamore.it nella sezione contatti - rivenditori.... c'è il carrefour, il metro, ci sono alcuni negozi in provincia di Cremona e di Torino....
    alessia

  • Puccina
     

    Al carrefour?! Questa sì che è una notizia! Io però non l'ho mai visto in quello vicino a casa. Adesso mi informo...
    Grazie mille!

  • Puccina
     

    Ho telefonato alla Mauer e mi dicono che per il momento DESIDERIO si trova solo ai supermercati Metro, mentre al Carrefour e GS si trova solo la versione Sovrano che non ha caglio vegetale. In effetti sul sito elencano tutti questi rivenditori ma si riferiscono al tipo tradizionale. La signora al telefono mi ha detto che alla Metro di San Donato Milanese, vicino a dove abito, ci dovrebbe essere: ci faccio una capatina...

  • Anonimo
     

    ciao, vorrei un chiarimento a proposito della segnalazione sulla piazza surgelata buitoni, che dovrebbe avere caglio animale nela mozzarella... io ho letto gli ingredienti della margherita Buitoni (non quella con mozzarela di bufala, quella normale), e tra parentesi, dopo "mozzarella", sono indicati i fermenti lattici, non il caglio. potresti risolver eil dilemma? Forse la segalazione riguardava la pizza margherita con mozzarella di bufala? grazie! Alessia

  • Puccina
     

    Condivido le tue perplessità. In effetti anch'io compravo quella perché non figura il caglio tra gli ingredienti, e ci sono rimasta un po' male.

    Io non ho telefonato alla buitoni, per cui non garantisco niente, però non fatico a credere quanto riferito da Banner, in quanto ho visto che telefonando al servizio clienti ci possono essere delle sorprese, come nelle scottarelle.

    In ogni caso mi sembra ormai chiaro che per fare i formaggi industriali usano sempre il caglio, animale o microbico che sia. In genere sembra che se non c'è scritto caglio dovrebbe essere microbico, ma ci sono eccezioni.

    Io infatti ormai considero sicuri solo i formaggi in cui sia indicato esplicitamente il tipo di caglio o con assicurazioni non contradditorie da parte dell'azienda. Anche la lista francese mi sembra sicura. Per il resto mi fido poco...

    Ah, ti avverto che ho cambiato la mail: ilmondodipuccina@hotmail.it

  • Anonimo
     

    ciao, ho appena telefonato al servizio clienti della buitoni,su loro invito (avevo mandato una mail alcuni giorni fa per spere del caglio nella pizza margherita). Ebbene, mi hanno confermato che nella mozzarella della margherita (normale) non c'è assolutamente caglio animale, ma che nel processo di lavorazione viee utilizzato caglio microbico. magari potresti chiamare anche tu per una ulteriore conferma...il numero è 800 227 228. Ciao e a presto! Alessia!

  • Puccina
     

    Cià, meno male.
    Grazie mille Alessia. Forse, come dicevi tu Banner si riferisce a quella di Bufala o è una notizia vecchia e le cose sono cambiate.
    Comunque per sicurezza tolgo tutta la segnalazione.

  • Puccina
     

    Alessia, ho chiamato anch'io la Buitoni per sapere di quella di Bufala e mi dicono che hanno caglio animale sia la Bella Napoli con bufala sia le minipizze Bella Napoli. Stranamente non mi hanno ancora saputo dire della Bella Napoli normale (ho chiesto come controprova)...

  • Puccina
     

    Questa è surreale: la Buitoni mi telefona e mi dice che nella margherita c'è caglio animale. No comment.
    Io dico che a una mia amica hanno detto l'esatto contrario. Dico nome e cognome di Alessia, la tipa cerca sul computer e trova appunto la risposta con caglio microbico.
    Mi farà sapere.
    Alessia, che dici, sono io che sto antipatica? Perché a me dicono animale e a te microbico? Cos'ho che non va? Comincio a prenderla sul personale...

  • Puccina
     

    Andrea ci ha mandato questa mail:

    Salve amici del mondo di Puccina, mi chiamo Andrea e vi ho scoperto solo ieri mentre cercavo un rimedio non cruento per le farfalline del cibo. Sono stato molto contento di aver scoperto un blog con tante notizie interessanti ed ecologiche !!!!
    Ma vi devo ringraziare infinitamente per un preziosissimo contributo che siete riusciti a dare alla mia alimentazione. Leggendo il vs blog infatti mi sono imbattuto nella lista dei formaggi senza caglio animale!!!Appena vista la pagina ho pensato "non ci credo"...essendo vegetariano (purtroppo non ancora vegano) mangio anche i formaggi (pochi a dire la verità) ma finalmente con questa lista posso avere la certezza che almeno il caglio del formaggio non è animale!!!Certo cercherò comunque di limtarne il consumo!!!Vi ringrazio immensamente

    Grazie a te, Andrea, per tutti questi complimenti. Anche io sono vegetariana, ma ammiro molto chi fa la scelta vegana e ne comprendo le ragioni.
    Ciao e a presto.

  • Puccina
     

    Alessia, questa è davvero surreale. Mi ha telefonato la Buitoni e mi ha ribadito che la pizza margherita ha mozzarella con caglio animale. Mi hanno detto che loro nella tua risposta non intendevano che la mozzarella ha caglio microbico, ma che il processo di cagliatura è "microbiologico", cioè non aggiungono niente di chimico.
    Sono senza parole.
    Non c'è bisogno di dire che se uno ti usa la parola "microbiologico" come risposta alla domanda "c'è caglio animale o microbico" è ovvio che io non penso che possa essere animale...
    La cosa assurda è che io ho chiesto anche la margherita normale solo per avere la dicitura esatta delle varietà di pizza con caglio microbico(Bella Napoli nuova ricetta, minipizze, bufala, ecc.), quindi sono rimasta basita...

    Grazie ancora Alessia per il tuo contributo. A telefonare in due riusciamo ad avere delle informazioni più sicure.

  • Carmen
     

    Ieri (3-11-2008) sull'Alpino Osella ho trovato tra gli ingredienti "caglio"...indice che stanno cambiando ingredienti oppure che prima lo omettevano!

    Galbani: in base ai formati usano caglio microbico o animale....
    mozzarella 125 gr: microbico;
    rotolo di sfoglia e cigliegine: animale.
    Complimenti per il lavoro!!!

    Carmen

  • Puccina
     

    Grazie Carmen per la Galbani. Il dato viene dal servizio clienti, vero? Anche ad Alessia hanno detto così. Avrai visto che purtroppo a volte il servizio clienti dà delle informazioni discordanti ed è bene avere conferme. A questo punto aggiungo alla lista la Santa Lucia da 125 g.
    Per quel che riguarda l'Alpino sicuramente prima lo omettevano, perché c'era il caglio, anche se microbico. In effetti è bene periodicamente telefonare al servizio clienti per avere conferme. Se dovessi chiamare qualcuno me lo fai sapere? Anche solo che le cose stanno ancora così.
    Grazie mille

  • Anonimo
     

    Ciao, sono davvero sconcertata e senza parole...per non dire altro...
    La mia richiesta alla Buitoni er astata posta nei seguenti temrini: "nella mozzarella della Pizza Margherita Bella Napoli c'è caglio? e se si, è animale o microbico? Negli ingredienti leggo soltanto fermenti lattici...ma ho comunque questo dubbio, potete darmi una risposta esaustiva?". Beh.... dopo la tua telefonata mi sembra che la situazione sia ancora più fumosa...io nel dubbio ho smesso di comprarela bella Napoli....non foss'altro per non far arricchire una azienda così poco seria. E per fortuna che mio marito non è allergico, altrimenti sarebbero stati guai seri! Non ci ciao ciao e a presto. P/s Ma allora l'Alpino è out dalla lista adesso?

  • Puccina
     

    Ciao Alessia! Sì, anch'io sono abbastanza sconcertata. Io tra l'altro ho avuto dei problemi con il caglio animale, perché mi dava diversi disturbi, dato che aumenta le numerose intolleranze alimentari che ho... Per fortuna che adesso è anni che lo evito, così mi sono un po' irrobustita e ora se mi capita disgraziatamente di mangiarlo non mi fa più di tanto... ma appunto ci devo stare attenta perché non voglio tornare a bolle, mal di pancia, mal di testa, dolori articolari, ecc ecc, che non mi facevano più vivere.
    Per quel che riguarda l'Alpino, mi sembra che Osella spesso ometta/indichi il caglio senza rapporto col fatto che sia microbico o animale. Quindi non mi preoccupa particolarmente il fatto che la dicitura possa cambiare. Per ora lo lascio. Magari però risento lo stesso l'azienda per sicurezza.

    Cavolo, sono in ballo con così tante aziende che non ricordo neanche più chi ho già sentito e chi no... Adesso sto aspettando da Almaverde, dal Carrefour, da Mandara, ecc.. Li sollecito ormai da più di un mese...

    Un abbraccio

  • Anonimo
     

    ciao cara, grazie per i chiarimenti a proposito della Galbani.... a questo punto sarebbe da sollecitare che cambino l'elenco degli ingredienti scritto sulle confezioni, perchè allo stato se qualcuno legge dopo l'ingrediente "mozzarella", fra parentesi,soltanto "fermenti lattici e sale", e non caglio, è sicuramente sviato. La cosa è molto grave oltre che pericolosa per chi dovesse avere delle vere e proprie allergie...e in ogni caso non è veritiera. Io cmq ho cancellato i prodotti Buitoni dalla lista della spesa, sono amareggiata e a dir poco delusa...

  • Puccina
     

    Sei Alessia, vero?

  • Anonimo
     

    Ciao a tutte, volevo ricordarvi che anche se a caglio vegetale(se siete vegan o vegetariane per scelta etica), dovreste evitare di acquistare marche come Buitoni ecc perchè sperimentano su animali ;)tra l'altro Mauri, Galbani, e altre marche famose erano finite nello scandalo quest'estate pe ril caso dei formaggi con i vermi...
    http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/cronaca/formaggi-truffa/formaggi-truffa/formaggi-truffa.html

  • FabBosko
     

    BismiLlahi arRahmani arRahim

    Cara Puccina,
    mi chiamo Iusuf Fabrizio e sono un italiano musulmano di 24 anni, vivo a Bologna e studio lingue straniere.

    Anzitutto vorrei ringraziarla per questa lista che è molto utile anche per noi musulmani.

    Volevo porre una domanda riguardo un prodotto molto usato e diffuso, oltre che salutare: lo jogurt.

    Ho notato che nell'articolo non ci sono riferimenti a questo prodotto.
    I fermenti lattici usati per fermentarlo però mi risulta che siano sempre di origine animale, avete notizie a riguardo?

    Grazie

  • Puccina
     

    Ciao Iusuf Fabrizio! [diamoci del tu]
    Mi scuso per il ritardo con cui rispondo, ma non ho usato il computer per qualche giorno...

    Per quel che riguarda lo yogurt, mi risulta che i fermenti siano di origine animale solo nel senso che sono "coltivati" nel latte, alimento appunto animale, ma non che siano estratti dallo stomaco degli animali. Infatti sono consumati sia da vegetariani che da vegani (yogurt di soia). A riguardo in rete ho trovato solo discussioni sul fatto che questi fermenti possano essere considerati vegani o solo vegetariani, ma nient'altro.
    Diverso è il discorso su eventuali gelatine alimentari che possono essere aggiunte a yogurt o a budini, che possono non essere vegetariani.
    Ma se consumi prodotti di qualità, magari biologici e senza additivi strani, credo che tu possa stare assolutamente tranquillo.

    Sono molto contenta che la mia lista sia utile anche ai mussulmani. In effetti mi ero stupita che in Italia non esistessero in rete liste esaustive di prodotti halal, al contrario che in Francia. Probabilmente la cosa è dovuta al fatto che la presenza di un numero consistente di mussulmani è più recente, nel nostro paese.
    Comprendo quindi le difficoltà che incontrate nel seguire i precetti alimentari dell'Islam, simili a quelle in cui si imbattono anche i vegetariani. Questa società non aiuta chi rifiuta di consumare qualcosa per motivi etico-religiosi. Se in Italia perfino i cattolici fanno un po' fatica a mangiar fuori il venerdì di quaresima...

    Io sono un caso di vegetariana un po' particolare, perché sono cattolica, mentre di solito i vegetariani sono più legati a religioni orientali o sono atei. La mia fede non mi impone particolari restrizioni, ma sono convinta che Dio non gradisca la sofferenza e la morte degli animali, soprattutto quando è inutile. So che se ne avessi bisogno potrei mangiare carne e pesce e non farei niente di male, ma grazie a Dio la grande abbondanza e varietà di alimenti a mia disposizione, la mia condizione economica e la mia salute mi permettono da più di dieci anni di farne a meno senza alcun danno.

    Colgo l'occasione per invitarvi tutti, nel caso chiediate chiarimenti alle aziende, di girarmi eventuali mail di risposta, per completare la lista. Tra l'altro ho l'impressione che i produttori siano molto più cauti e precisi nel dare informazioni se ci sono restrizioni alimentari di carattere religioso (si rischiano richieste di danni decisamente più consistenti!)...

    A tal proposito vi coinvolgo in questa impresa: farsi dare dal LIDL la lista di formaggi senza caglio animale. Io ho chiesto via mail al servizio clienti e mi hanno risposto che devo indicare il numero del codice a barre di ogni prodotto di cui voglio informazioni! La prossima volta che ci capito mi tiro giù i codici di un po' di prodotti, ma se chiediamo in tanti siamo più sicuri!
    Ringrazio in anticipo chiunque si voglia cimentare nell'impresa...

    Iusuf ti ringrazio per il commento, e se hai bisogno d'altro non fare complimenti!

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, prima di tutto voglio complimentarmi con te per l'idea davvero bella di questo blog super-utile. Ho visto che tutti possono contribuire con le informazioni che raccolgono dai vari servizi clienti circa l'origine dubbia di alcuni ingredienti (vedi ad esempio il caglio). Allora ho pensato di farti avere questa mail che la Paneangeli mi ha mandato in risposta a dei chiarimenti circa i "sali di calcio degli acidi grassi" contenuti nelle bustine di lievito per dolci Paneangeli e Bertolini. In rete girava voce che il lievito per dolci contesse ingredienti di origine animale, ed in effetti e' proprio cosi'. Come vedrai , nella mail, pero', mi parlano solo di Paneangeli, ma siccome e' sempre la stessa Ditta a produrre anche il livito Bertolini (la Cameo), penso che le informazioni siano valide per entrambi i lieviti. Non ho chiesto circa il lievito di birra secco (perche' ho l'abitudine di usare quello fresco), ma forse anche su questo ci sarebbero delle cose da chiarire...Comunque, intanto ti giro la mail del servizio consumatori Paneangeli:
    "Gentile Silvia,
    la ringraziamo innanzitutto per la sua gentile richiesta e per la preferenza accordata ai nostri prodotti.
    La informiamo che lo stabilizzante utilizzato nel lievito PANE DEGLI ANGELI (sali di calcio degli acidi grassi) è di origine animale: a seconda del lotto può però provenire sia da bovini che da suini.
    Siamo a sua disposizione per qualunque ulteiore chiarimento.
    Cogliamo l'occasione per inviarle i nostri più cordiali saluti.
    Servizio Consumatori Paneangeli
    ref:00D25Fwl.50022Lbwi:ref"

    Ciao e grazie ancora per questo blog utilissimo! Silvia

  • Puccina
     

    "O"
    Non ho parole...
    Grazie mille Silvia!!!

  • Anonimo
     

    Ciao sono Alessia, volevo informarti che ieri sono rimasta sconcertata quando ho visto che sul barattolo della mozzarella pettinicchio da 125 grammi hanno inserito tra gli ingredienti il caglio( cosa che fino a qualche mese fa non c'era).A questo punto sasrebbe da capire se il caglio è animale o meno, e soprattutto se fino ad oggi i cari signori della Pettinicchio si erano dimenticati di inserirlo pur usandolo comunque per fare la mozzarella, o se semplicemente hanno deciso di aggiungerlo ora, sia tra gli ingredienti che nel relativo elenco. un caro saluto e a presto!!! Alessia

  • Puccina
     

    Ciao, Alessia! In effetti è da un po' che girano sia confezioni con caglio che senza (vedi nel post). Secondo me sono lotti diversi (come per le scottarelle e l'alpino) fatti magari da stabilimenti diversi. Però in effetti sarebbe da verificare, magari più di una persona, visti i precedenti. Se sai qualcosa... A presto, cara, e grazie.

  • Giusi
     

    Ciao a tutti!
    Qualcuno allora conosce un'alternativa al Pane degli Angeli? C'è qualche altra marca di lievito per dolci che non utilizzi questi sali di calcio degli acidi grassi?

  • Scilla
     

    Buongiorno!

    Con tutta probabilità, questa risulterà essere per voi
    un'informazione non nuova, ma io ci provo comunque ! (mi sono da poco
    accostata all'argomento...)
    Ho scoperto che è in vendita nei supermercati Ipercoop un tipo di
    ricotta di pecora stagionata, Rustichella di Sardaformaggi, che non
    contiene caglio animale.
    Per quanto mi riguarda, è stata un'utile scoperta, poiché ho ora
    un'alternativa al parmigiano da grattugiare sui primi piatti.
    Ho notato che nel vostro elenco vengono già menzionati i diversi tipi
    di ricotta, purtroppo però io, eccezion fatta per questa marca, non ho trovato ricotte stagionate senza caglio animale.

    Grazie e mille complimenti per il blog!

    Cordiali saluti,

    Scilla

  • Puccina
     

    Cara Scilla,
    ti ringrazio per l'informazione! Debbo dire che io pensavo che tutte le ricotte dure fossero senza caglio. In quali varietà hai trovato caglio animale?

    Io al mercato ho trovato anche una ricotta al forno stagionata che si scioglie come il grana...

    A presto

  • Silvia
     

    Ciao Puccina,
    Ti segnalo che alla Lidl c'e' un'ottima mozzarella grattugiata senza caglio animale (nella lista ingredienti c'e' invece quello microbico). Il suo marchio e' Lovilio.
    Circa la mozzarella a marchio Coop, invece, ci si puo' fidare anche di quella prodotta nello stabilimento in provincia di Bolzano? Tempo fa, infatti, le mozzarelle Coop erano fatte a Caravaggio in prov. di BG. Ho contattato la Coop ma non mi hanno risposto...
    Poi volevo dire a Giusi che alla Lidl vendono del lievito per dolci senza additivi di origine animale. In rete ho trovato anche queste informazioni: "Lievito per dolci senza derivati animali lo trovi nei negozi "discount". Quello piu' diffuso e' prodotto dalla ditta Cleca S.Martino Spa di S. Martino Dell'Argine (Mantova), ed e' commercializzato con marchi diversi ( COOP/DICO - marchio Dispensa e Cucina EUROSPIN - marchio SoloBontà C3 - marchio Noi&Voi TOPDI' - marchio Bontà e fantasia DIPIU' - marchio Cucina e Sapori LD - marchio Antica Cucina
    CEDI SISA - marchio Sisama). Comunque se leggi dove viene prodotto lo puoi identificare facilmente"

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, una domanda: ma la ricotta non contiene "siero di latte"? E quest'ultimo "è la parte liquida del latte che si separa dalla cagliata durante la caseificazione". Dunque per ottenerlo si e' impigato del caglio. Come facciamo a sapere se il siero sia derivato da una cagliata ottenuta con un coagulante animale o microbico? E' vero che nel siero di latte non c'e' traccia di caglio, ma chi fa una scelta vegetariana per motivi etici dovrebbe evitare certi tipi di ingredienti (lattosio, caseina e proteine del latte compresi), sei d'accordo?

  • Puccina
     

    Ciao silvia e grazie per tutte queste informazioni. Sinceramente non avevo pensato ai diversi produttori della mozzarella coop. In effetti dobbiamo mandare mail finché non ci rispondono, per essere sicuri sicuri.
    La mozzarella Lovilio adesso la aggiungo alla lista.
    Per quel che riguarda la ricotta le cose stanno come dici tu (se leggi all'inizio del post segnalo il problema del fatto che potrebbe essere stato usato il caglio animale). La cosa migliore secondo me è prendere ricotta di marche che usano in genere caglio microbico, ma in effetti la sicurezza non c'è. Questa lista è ad uso e consumo di persone che non consumano formaggi senza caglio animale per motivi diversi (vegetariani, allergici, mussulmani), e ognuno con idee e valutazioni personali sull'opportunità di consumare questo o quel prodotto.
    E' importante però informare perché ognuno possa poi valutare secondo coscienza.
    Ciao e a presto

  • Puccina
     

    Inserisco qui il testo dello scambio di mail con il servizio clienti LIDL.

    Io avevo chiesto l'origine del caglio dei seguenti formaggi (con il codice che si trova sul codice a barre):
    Primo Prato formaggio a pasta filata cod. 2009 8186
    scamorza 2015 5544
    kingfrais cottage cheese
    2000 2183
    Lovilio mozzarella
    2004 7221
    mozzarella per pizza
    2009 8179
    ciliegine
    2005 8524
    le chene d'argent camembert
    2002 4666
    Linessa original franzosischen weichkase light
    2012 7091
    Crefée erbe
    2009 4508
    olive
    2010 9950
    eridanous feta
    2017 3722
    reinhardshof raucher krauter
    2009 8735

    La risposta è stata questa (17-04-2009):

    Primo Prato formaggio a pasta filata: animale; Scamorza: microbica;
    Kingfrais cottage cheese: microbica;
    Mozzarella Lovilio: animale; Mozzarella per pizza: animale; Ciliegine: microbica;
    Le chene d'argent camembert: animale;
    Linessa original franzosischen weichkase light: sia microbica che animale, trattandosi di un assemblaggio di diversi formaggi;
    Crefee alle erbe: microbica;
    Crefee alle olive: microbica;
    Eridanous feta: animale;
    Reinhardshof raucher krauter: il prodotto è fuori assortimento.

  • Silvia
     

    Ciao Puccina! Grazie per l'utilissima lista sempre aggiornata che ci metti a disposizione. La consulto sempre con curiosita' e speranza di trovare qualche cosa di nuovo da proporre ai .."lupi affamati" che ho qui a casa :) Vorrei chiederti un'informazione: ti risulta esista qualche formaggio tipo "formaggino" che non abbia caglio animale? Sono tutti fatti con diversi formaggi fusi e quindi credo sia impossibile determinare l'origine dei vari "cagli" impiegati... Ho provato a contattare la Tigre (il cui formaggino e' fatto solo con emmentaler svizzero) ma non mi hanno risposto :( Ho visto che la Lidl, invece, ti ha mandato chiarimenti dettagliati circa l'origine del caglio dei formaggi che commercializza. Vorrei, quindi, chiederti se quando hai occasione potresti informarti riguardo la pizza margherita surgelata Taverna Giuseppe: tra gli ingredienti della mozzarella c'e solo latte, sale e fermenti lattici. E' possibile non abbiano usato il caglio? Ho provato ad inviare loro una mail ma anche in questo caso, come con Tigre, non sono stata fortunata e non ho ricevuto nessun riscontro. Ti ringrazio e ti mando un caro saluto.

  • Puccina
     

    Ciao, Silvia! Mi fa piacere che la lista ti sia utile. Spero che tutte le informazioni contenute siano vere e che le aziende rispondano seriamente alle nostre richieste di informazioni... purtroppo la certezza non è di questo mondo...

    Per il LIDL bisogna mandare una mail al servizio clienti con il nome del prodotto e il numero del codice a barre, e allora rispondono. La prossima volta che vai al lidl tirati giù nomi e codici dei formaggi e delle pizze che ti interessano (io ho tirato giù solo quelli che ho trovato al momento) e mandameli (oppure manda direttamente la mail al servizio clienti della lidl), così chiedo per i prodotti che vendono nelle sedi che frequenti tu (non tutti i negozi hanno gli stessi formaggi, ecc).

    La mozzarella della pizza surgelata potrebbe non avere caglio animale ma microbico, però bisognerebbe controllare varieta per varietà (vedi tutti i commenti sulle pizze cameo e buitoni).

    Purtroppo anch'io dubito che si possano trovare facilmente formaggini senza caglio animale... vedi la risposta del lidl su un formaggio fatto con diversi componenti... oltretutto anche se al momento usassero formaggi con caglio microbico, usando scarti di produzione potrebbero cambiare in qualsiasi momento...
    Comunque con quelli a base di Emmental in effetti ci sono più probabilità...
    Per quelli Tigre, se al lidl li vendono, prova a inserirli nella richiesta di informazioni o cerca il codice a barre di quello in vendita al lidl e mandamelo.

    Se poi qualche azienda ti risponde, mi gireresti le mail?

    Un bacione a te e al branco di belve

  • Silvia
     

    Grazie Puccina! Sei sempre gentilissima! Faro' come mi hai consigliato per richiedere informazioni alla Lidl. I loro formaggi elencati nella tua ultima lista ci sono tutti, anche nei punti vendita della mia zona. Ho provato le ciliegine: proprio buone! Appena mi rispondono sara' mi premura girarti la mail. Sai, io quando chiedo informazioni dico sempre che mi interessano per motivi di salute, in quanto sono allergica (cosa che grazie a Dio non e' assolutamente vera....) Forse mi illudo, ma credo che cosi' ci pensino su due volte prima di dare risposte fasulle...
    Un bacione e ancora grazie!

  • Silvia
     

    Ciao Puccina! Questa volta il mio commento non c'entra molto con la questione caglio, ma sono rimasta talmente allibita quando mi sono imbattuta in questo sito: http://membres.lycos.fr/petitsingly/
    che ho pensato di condividere con te, e con gli altri visitatori del tuo blog, questa notizia davvero bizzarra! Pensa: formaggio fatto con latte materno! A me, personalmente, solo l'idea fa schifo! Certo che ce n'e' di gente strana in giro... Comunque il mondo e' bello anche perche' e' vario, vero? Ciao e a presto!

  • Puccina
     

    In effetti a pensarci anche a me fa un po' di impressione... però devo ammettere che l'idea di per sé non è cattiva, perché sicuramente il latte della stessa specie è più indicato per la salute, mentre il latte vaccino ha numerose controindicazioni perché le proporzioni dei nutrienti non sono quelle ideali, che invece si trovano nel latte materno... poi non si sfruttano gli animali, che negli allevamenti indubbiamente soffrono...

    Comunque, anche pensando tutte queste cose, all'idea di mangiarlo continua a farmi impressione... :p
    Avevo letto che fanno anche il gelato con il latte materno... ma allora prendo quello di soia e risolvo tutti i problemi!

  • Puccina
     

    Riporto qui uno scambio di mail con un lettore sulla mozzarella Lovilio:

    Ciao,
    sono passato per il tuo blog perchè cercavo notizie sul tipo di caglio usato nei formaggi :P
    Colgo l'occasione per ringraziarti, poichè è una cosa molto utile, e per chiederti delucidazioni sulla mozzarella lovilio..
    Non ho capito molto bene se ha il caglio animale o no :)

    Saluti
    Michele

    Ciao, Michele! Sono contenta che la lista ti sia utile. In effetti la mozzarella Lovilio è un po' complicata... Il servizio clienti lidl mi dice che hanno caglio animale la mozzarella e la mozzarella per pizza, mentre è microbico il caglio delle ciliegine. Una lettrice, Silvia, segnala che è microbico anche il caglio della mozzarella grattuggiata (l'ha letto negli ingredienti). Io non l'ho ancora trovata, ma quando la vedo controllo cosa dicono esattamente gli ingredienti, per sicurezza. Potrebbe cambiare infatti da lotto a lotto, dato che di solito la mozzarella grattuggiata è fatta con avanzi.
    A presto

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, confermo che la mozzarella Lovilio GRATTUGIATA ha caglio MICROBICO perche' c'e' scritto chiaramente negli ingredienti (riportati, per altro anche in lingua italiana e non in spagnolo come nel caso del Greek Style Cheese). La vendono in buste di plastica da 150 gr (se ricordo bene) al prezzo di 1,59 (in tutti i Lidl d'Italia il costo dovrebbe essere lo stesso). E' prodotta in Germania, mentre qualche tempo fa era fatta in Danimarca. Se vuoi, la prossima volta che la compro ti mando l'immagine della confezione, per chiarire ogni dubbio.
    A presto. Un abbraccio. Silvia

  • Puccina
     

    Silvia, ti chiedo scusa, mi sono spiegata male: il mio dubbio era che magari ci fossero in giro lotti diversi, come per la Pettinicchio Fiordilatte o l'Alpino, alcuni con caglio microbico e altri no, dato che la mozzarella Lovilio ha caglio microbico nelle ciliegine e animale nella mozzarella normale e per pizza. Allora volevo controllare che ci fosse la stessa dicitura anche nel lidl del mio paese e invitavo anche gli altri lettori a dare un occhio.
    Scusa perché in effetti rileggendo il mio commento sembrava che non mi fidassi della tua segnalazione! Invece non mi fido delle aziende che mettono in giro prodotti con composizione diversa. Quello volevo dire con "Potrebbe cambiare infatti da lotto a lotto, dato che di solito la mozzarella grattuggiata è fatta con avanzi." e per questo volevo controllare.
    Ti ringrazio ancora per le informazioni che ci hai dato e spero non ti sia offesa.
    Un bacione

  • Silvia
     

    Ma figurati! Avevo capito che il dubbio riguardava il prodotto e non la mia segnalazione. Hai ragione nel fatto di stare sempre all'erta perche' di Aziende che fanno le "furbette" ce ne sono anche troppe... Meglio essere sicuri delle informazioni che si danno piuttosto che consigliare cose poco chiare. Comunque oggi pomeriggio sono andata a fare la spesa ed ho comprato la "famosa" : )mozzarella grattugiata Lovilio: rettifico il peso che non e' 150 grammi ma 200, confermo, invece, il prezzo di Euro 1,59 e gli ingredienti: latte pastorizzato, fermenti lattici, sale, caglio microbico, antiagglomerante:amido. E' prodotta in Germania nello stesso stabilimento di Cham (sigla: DE BY301 EG) dove fanno anche le ciliegine Lovilio. Il codice a barre e' il seguente: 20047214.
    Cham, come anche Bissingen (dove si trova lo stabilimento del latte Milbona, venduto sempre alla Lidl)sono citta' della Baviera ed in quei posti credo che le povere mucche se la passino un po' meglio rispetto alle loro "sorelle" italiane perche' almeno in primavera ed in estate la maggior parte di loro puo' pascolare all'aperto. Cosa che qui in Italia, putroppo, ho visto solo nel Südtirol. Questo fatto, a mio avviso, da' un punto in piu' ai prodotti lattiero-caseari tedeschi (in particolare a quelli bavaresi).Peccato davvero che qui in Italia stia a poco a poco scomparendo la bella ed antica tradizione della pastorizia...pensa che qui da me in Carnia, nonostante la natura sia stupenda, ci sono un sacco di campi e i prati incolti e tantissime malghe diroccate, abbandonate da anni. Sara' forse colpa delle politiche agricole che come al solito penalizzano chi vuol fare le cose per bene o probabilmente sara' anche a causa del fatto che un lavoro come l'allevatore richiede dedizione, amore e passione, cosa che solo pochi dei giovani d'oggi ancora possiedono...
    Ti saluto con affetto.
    Silvia

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, innanzitutto ti faccio i complimenti per la tua micia: ma che bella la foto che hai messo sulla home page! E' proprio coccola! Ho appena letto che hai aggiornato la lista formaggi e siccome sai che sono sempre alla ricerca di qualche novita' per le mie "belve" affamate, ho cercato su Google Immagini cosa fosse il formaggio fresco della Granarolo "Piacere leggero". Sono poi finita proprio nel sito della Granarolo, appunto, ma sai che nella scheda di descrizione del prodotto, tra gli ingredienti (Latte pastorizzato parzialmente scremato (minimo.89%), crema di latte pastorizzata, sale, caglio di origine animale, fermenti lattici) , specificano che il caglio e' animale e non microbico!? Guarda tu stessa: http://www.granarolo.it/Marchi/Granarolo/Piacere-Leggero/Formaggio-Fresco-Piacere-Leggero
    Che si fa ora? E la ricotta? Dici ci si possa fidare di quello che l'Azienda ha comunicato ad Alessia? A presto! Baci. Silvia

  • Puccina
     

    Ahhhrghhh!!! Vigliacchi!!!
    (;>д<)

    Grazie, Silvia!
    In attesa di chiarimenti tolgo il piacere leggero. La ricotta non dovrebbe contenere caglio in generale. Sulla mozzarella son tutti d'accordo e c'è scritto sulla confezione.
    Pucci ringrazia per i complimenti...

  • maria elena
     

    CIAO...SONO VEGETARIANA,VOLEVO SAPERE QUALE è IL FORMAGGIO DA GRATTUGIA CHE MEGLIO POSSA SOSTITUIRE IL PARMIGGIANO REGGIANO...UN FORMAGGIO SENZA CAGLIO ANIMALE,GRAZIE...
    Maria Elena

  • Puccina
     

    Di simili al parmigiano ci sono solo dei formaggi tipo grana, come Desiderio della Mauer, che ha latte vaccino e di bufala (per ora si trova solo nei supermercati Metro; vedi il link nella lista) e Biovoglia della Soster (nei negozi Bio).
    Molto meno simili le ricotte salate o ricotte al forno stagionate.

    Purtroppo, che io sappia, non ci sono Parmigiani senza caglio animale perché con caglio microbico non fanno formaggi DOP o formaggi molto stagionati. Anche i "grana" che ti ho citato non sono chiamati così, ma ad esempio "formaggi da tavola a pasta dura", anche se di fatto sono uguali ai grana poco stagionati, da tavola. Personalmente consiglio Desiderio, che è forse più saporito, per il latte di bufala, e costa anche meno. Comunque sono entrambi bio.

  • Matteo Bellini
     

    Ho letto fra la lista dei formaggi senza caglio che una lettrice di nome Sara ci avverte il 22/08/09 che tutti i formaggi Coop sono ora prodotti con caglio animale.
    Essendo interessato in quanto vado pazzo per la mozzarella Bio della Coop, ho chiamato il numero Verde dell'assistenza Coop per informarmi, e mi hanno GARANTITO che: le mozzarelle Bio, le mozzarelle per pizza, e le mozzarelle semplici SONO FATTE TUTTE CON CAGLIO MICROBIOTICO, gli altri formaggi Coop invece usano il caglio animale. Ho inoltre notato che la Coop ha una nuova linea biologica chiamata VIVIVERDE, in tale caso non ho ancora avuto modo di chiedere se le mozzarelle di questa linea hanno caglio microbiotico o vegetale, farò sapere più avanti appena riuscirò ad informarmi tramite il numero di assistenza.

    Matteo.

  • Puccina
     

    Matteo ti ringrazio moltissimo! Purtroppo capita che il servizio clienti dia informazioni diverse all'uno e all'altro (nei commenti trovi diversi esempi). Facciamo una cosa: scriviamo entrambi al servizio clienti e facciamoci dare una risposta SCRITTA, da confrontare. Credo che sia più sicuro. Nella lista segnalerò nel frattempo che la cosa è controversa. Già che ci siamo chiediamo anche delle Viviverde.
    Grazie ancora e a presto

  • Matteo Bellini
     

    Ciao Puccina, sono Matteo, purtroppo non ho trovato l'e-mail del sevizio clienti Coop, mi sono pure registrato sul loro sito WEB con la speranza di avere più possibilità nel trovarlo ma nulla da fare.
    Comunque ho ricontattato il numero verde (senza specificare che ho già parlato con loro in passato) e mi hanno riconfermato ciò che mi era stato detto in precedenza, cioè che le loro mozzarelle (normali , per la pizza e BIO )non contengono caglio animale. Mi sono dimenticato di chiedere se anche la mozzarella dei loro prodotti Viviverde ha caglio microbiotico oppure no.

    A presto.

    Matteo Bellini.

  • Puccina
     

    Matteo: dunque forse è stato un errore l'indicazione del caglio animale?
    Io ho trovato rocambolescamente una mail, ma non so se sia quella giusta... se mi rispondono te la passo...
    grazie e a presto

  • Matteo
     

    Ciao Puccina, oggi 05/02/2010 ho ricontattato il servizio clienti Coop per avere più informazioni precise sulla presenza di caglio animale nei loro latticini, questo è ciò che mi hanno detto:
    - Tutte le mozzarelle Coop (Bio-logici, Vivere Verde e quelle normali), comprese quelle per la pizza hanno caglio microbiotico.
    - Tutte le loro ricotte non hanno presenza di caglio (sono fatte con latte vaccino).
    - Tutti i formaggini hanno caglio animale misto al microbiotico.
    - I restanti formaggi hanno caglio animale (scamorza, caciotta, grana, ecc.).
    A presto.

    Matteo Bellini

  • Puccina
     

    Grazie, Matteo. Sembrerebbe proprio che abbiano sbagliato a rispondere a Sara. Comunque rimango in attesa di una risposta scritta. Io ho scritto a questo indirizzo: servizio.assistenzaclienti@coopitalia.coop.it
    non sono sicura però che sia ancora attivo.
    ciao

  • Izik
     

    Ragazzi secondo me è da verificare quanto è scritto a riguardo della marca "Francia".

    Da quanto ne so (ho telefonato) hanno solo prodotti con caglio animale e in alcuni casi possono produrre edizioni limitate su richiesta per privati o associazioni come la comunità ebraica. Ma a quanto pare niente prodotti con caglio vegetale al supermarket!
    Controverificate!

  • Puccina
     

    Izik: grazie mille dell'avvertimento. Il dato era desunto da una mail di qualche anno fa del servizio clienti, ma a quanto pare l'azienda nel frattempo ha cambiato comportamento. Meglio comunque chiedere nuovamente una conferma scritta.

  • Puccina
     

    Il 4/06/2010 mi ha risposto la Francia via mail:

    Gent.ma sig.ra *******,

    ad esclusione di Zarina e Mozzarella di bufala Campana DOP (dove un disciplinare ci obbliga ad usare caglio animale), tutti i prodotti a marchio “Francia” sono ottenuti con caglio vegetale.

    Cordialità.

    Fabrizio Francia

  • andrea
     

    dal mio punto di vista trascuriamo dettagli più importanti degli ingredienti che sono fine a se stessi,
    ad esempio la pulizia nel fare i formaggi e nell' ottenere il latte da
    trasformare che a volte lascia a desiderare.

  • Dafne
     

    Ciao ti ringrazio immensamente per questa lista disponibile a tutti!!!
    e complimenti per il tuo impegno,sei una persona da cui trarre esempio!!
    continua cosi,
    ciao Dafne

  • andrea
     

    Ciao, mi chiedo perchè ci si mette
    il problema del caglio sia animale che vegetale, se penso come vengono trattate le bestie e i sistemi che usano per mungere oppure la scarsa attenzione riguardante l'igiene,
    ma ancora tutto il processo per fabbricare scottarelle e tutti i più svariati prodotti,
    l'aspetto caglio se si capisce cosa è e come si ottiene passa in secondo ordine.

  • Puccina
     

    Scusate il ritardo con cui rispondo, ma il puccino non mi lascia il tempo nemmeno per guardare la posta... :(

    Andrea: hai perfettamente ragione. Il caglio è sicuramente un problema secondario, di fronte alle implicazioni etiche degli allevamenti intensivi o ai problemi igienico-sanitari.
    Questa è una semplice lista, non intendevo entrare qui in questioni etiche o approfondire casi di cronaca purtroppo sempre più frequenti.
    Semplicemente in rete le informazioni sul caglio erano davvero scarse e ho voluto tentare di colmare in parte il vuoto, sperando che lo sforzo sia utile a qualcuno.
    Resta il fatto che è sempre meglio acquistare prodotti biologici certificati, rispetto a quelli del supermercato.

    Dafne: non esagerare, sono una persona normale, ti assicuro! grazie, comunque... :)

  • Anonimo
     

    GRAZIE!!!!!!mi sei sempre utilissima ;))))))))
    Raf

  • Maya
     

    Ciao a tutti,
    Io ho provato una mozzarella vegetariana approvata dalla Vegetarian Society, si chiama Free+ (perchè è anche senza lattosio) e la produce La Fiorente. ve la consiglio. ;) Dimenticavo...l'ho comprata in un supermercato Esselunga.
    p.s. grazie a tutti per i consigli che ho trovato qui e spero che anche il mio possa esservi d'aiuto.

  • Maya
     

    Ciao a tutti,
    Io ho provato una mozzarella vegetariana approvata dalla Vegetarian Society, si chiama Free+ (perchè è anche senza lattosio). Ho cercato su internet e il fatto che sia approvata dalla Vegetarian Society garantisce che, oltre all'utilizzo di caglio microbico, è stata verificata l’assenza nel diagramma di flusso della produzione di: coadiuvanti tecnologici, filtri, membrane, e altri ausiliari ottenuti dal sacrificio e/o dal maltrattamento di animali.
    E inoltre è buonissima, ve la consiglio. ;) Dimenticavo...l'ho comprata in un supermercato Esselunga e l'azienda che la produce si chiama La Fiorente.
    p.s. grazie a tutti per i consigli che ho trovato qui e spero che anche il mio possa esservi d'aiuto.

  • Puccina
     

    Raf: grazie a te :-)

    Maya: grazie della segnalazione. ora faccio fatica ad aggiornare la lista perché sto usando il cellulare, ma appena posso la includo.
    non ho capito bene una cosa: è fatta di latte privato del lattosio? è per caso bio? non la trovo in rete.

  • Silvia
     

    Volevo segnalare che il caglio presente nei formaggi Podda (marchio sardo) è animale. Ho chiesto via email. Per favore aggiungetelo

  • Puccina
     

    è animale o non è animale?

  • Silvia
     

    Sì, è animale. È presente in tutti i formaggi Ferruccio Podda S.p.A. (come mi hanno scritto loro) quando ho chiesto di dirmi esattamente in quali formaggi c'era il caglio animale

  • Silvia
     

    Email di conferma da Parmareggio: Buon giorno sig.ra Silvia ,

    in merito alla sua richiesta la informiamo che in passato la nostra azienda commercializzava un formaggio fatto con caglio vegetale , che però non riscontrò il giusto interesse da parte di clienti e

    consumatori pertanto si è decise di toglierlo dalla gamma.

    Attualmente il nostro assortimento non comprende formaggi prodotti con caglio vegetale , bensì solo con caglio di origine animale.

    A disposizione per qualsiasi chiarimento , porgiamo cordiali saluti.

    ____________________
    Ufficio Qualità
    PARMAREGGIO S.p.A

  • Puccina
     

    Grazie, Silvia. Prima possibile aggiorno... domani entro in ospedale per il parto e sarò un po' impegnata!

  • Puccina
     

    Ah, ma questi formaggi non li avevo messi in nessuna lista, vero? devo solo aggiungere un appunto sulle marche che non producono formaggio senza caglio animale...

  • Silvia
     

    Scusa se ti stresso ma lo faccio per aiutarti ^^ Ho contattato anche la Conad perché io compro spesso là..ho chiesto chiarimenti sui loro prodotti a marchio Conad..ecco la risposta: Non contengono Caglio: Ricotta gr 250, Ricottine gr 100 x 2, Mascarpone gr 250 Formaggio fresco spalmabile gr 200 Contengono Caglio animale: 125 gr, Mozzarella 125 grx3, Mozzarella 100 gr, Crescenza gr 100, Crescenza gr 180, Crescenza gr 320, Stracchino cremoso gr 200, Mozzarella 100 grx3, Bocconcini di mozzarella 200 gr in vaschetta, mozzarella di bufala gr 200 Spicchi di Parmigiano Reggiano Dop (kG.1, G300, G500); Spicchi di Grana Padano Dop (G300, G500, K.1); Grana Padano Grattugiato 90g; Parmigiano Reggiano Grattugiato G90; MIX di formaggi grattugiati GR.90; Bocconcini di Grana Padano G.300; Scamorza fresca 250 gr; Scamorza affumicata 250 gr; Formaggio dolce a pasta filata 270 e 930 gr Maasdam Olandese 330 gr Contengono caglio microbico: Mozzarella per cucinare 400 gr, Mozzarella per cucinare 250 gr, Emmentaler Svizzero 250 gr e 400 gr; Emmental Francese 220 gr ; Nella speranza di essere stati esaustivi le porgiamo i nostri puù cordiali saluti Servizio Contattaci Conad

  • Silvia
     

    Ciao Puccina, ho buone notizie circa la pizza margherita surgelata "Taverna Giuseppe" venduta in confenzione da tre alla Lidl al prezzo di Euro 2,29. Ho contattato il servizio clienti della Ditta produttrice e questa e' la mail di risposta:
    Gentile sig.ra Silvia,
    la mozzarella da noi utilizzata è di tipo industriale e come tale viene tutta prodotta utilizzando caglio microbico.
    Cordiali saluti
    Roberto Favalli
    Sviluppo e Assicurazione Qualità / Development and Quality Manager
    Mantua Surgelati S.p.A.
    via Marconi 24, 46032 Castelbelforte (MN) Italy
    tel: +39 0376 25901
    fax: +39 0376 258083
    mailto: uff.qualita@mantuasurgelati.it
    web: www.mantuasurgelati.it"

    Un altro aggiornamento sempre relativo a prodotti venduti alla Lidl: la mozzarella grattugiata Lovilio e' stata sostituita da un'altra (sempre fatta con CAGLIO MICROBICO - da lista ingredienti riportata sulla confezione) e si chiama "Paladin". Costa come la Lovilio 1,69 Euro per 200 grammi.
    Un bacione a te e ai tuoi due piccoli Puccini. Ti auguro un sereno Natale ed un bellissimo 2011.
    PS: Ho visto che siamo in due a chiamarci "Silvia". Io sono quella che sta in Friuli :)

  • Puccina
     

    Grazie mille, silvia friulana :))
    quali sono le tue segnalazioni? se me lo scrivi vi differenzio.

    Appena riesco aggiorno la lista.
    baci

  • Puccina
     

    Finalmente sono riuscita ad aggiornare :)
    spero di non avere sbagliato... il Mini mi toglie il sonno e non sono molto lucida ;)

  • ajeje
     

    salve,
    ho letto le marche...ma non i vari commenti non so se qualcuno avra' il mio stesso dubbio...volevo chiedere se durante le telefonate avete comunicato la motivazione dicendo di essere allergico...perche' ci sono persone che seno' non prendono sul serio la faccenda..
    grazie

  • Puccina
     

    Ajeje, hai perfettamente ragione. infatti ci sono stati diversi problemi con le telefonate, per cui ora chiedo sempre una conferma scritta. in genere dico che la lista è per vegetariani e intolleranti. anche segnalare che la lista viene utilizzata dai musulmani funziona.
    Comunque io ho realmente dei problemi di allergie per cui se mi danno informazioni sbagliate di solito me ne accorgo...
    a presto

  • Sabrina
     

    Ciao...sono di nuovo io...son passata dagli assorbenti ai formaggi...ah...ah...ho scritto anche io al servizio clienti LIDL. La risposta che mi hanno dato mi manda un po' in crisi perchè loro sostengono che gli unici formaggi con caglio non animale sono quelli riportati nella mail e mancano quelli invece qui sopra elencati...questi sono gli unici che loro sostengono essere prodotti con caglio non animale:
    - "Pic Frisch / Linessa" Fiocchi di latte ass., 200 g
    - "Pic Frisch / Linessa" Formaggio fresco ass., 200 g
    - "Crefée" Formaggio cremoso assortito, 150 g
    - "Creme Goldessa" Latticino spalmabile ass., 200 g
    - "Italiamo" Mozzarella, 125 g
    - "Lovilio" Ciliegine di mozzarella, 150 g
    - "Milbona" Mozzarella light, 125 g
    - "Milbona" Emmental bavarese, 400 g
    - "Primo Prato" Caciotta, 500 g
    - "Milbona" Formaggio emmental a fette, 250 g

    Bisognerebbe riuscire a contattare direttamente le marche produttrici ma la mia ricerca in internet, in tal senso, non ha avuto molto successo. La buona notizia è che tutti i loro prodotti di toiletries (cien,Iseree, W5 e Doussy) non sono testati su animali (anche se non specificano se si parla di prodotto finito o anche di componenti cruelty free).
    Inoltre ho scritto anche al servizio clienti LD (ingannevole perchè è simile a LIDL ma è un'altra catena discounto). Non so se lo conoscete perchè ci sono filiali sono in nord-Italia e nelle isole. In ogni caso mi dicono che tutti i loro formaggi contengono caglio animale (ovviamente non quelli dove manca proprio come ingrediente) ma anche i loro prodotti toiletries sono non testati su animali (con tanto di risposte singole dei fornitori ai quali si sono rivolti per potermi rispondere). Spero che queste informazioni possano essere utili a te ed a tutte le tue "seguaci"! :-)

  • Fiore-SanRemo
     

    Ciao Puccina !
    Io sono vegetariana ed ho molto apprezzato questa tua particolareggiata ricerca sui formaggi, visto ke l'acquisto di quelli "giusti", privi di caglio animale, mi è sempre stato difficile e dubbio, proprio x la mancanza di etikette kiare e definite... purtroppo non c'è mai molto rispetto x Noi veg da parte degli altri !!!
    Ti faccio i miei migliori e sinceri complimenti x il tuo blog, ke seguo spesso con interesse e a presto
    Fiore-SanRemo

  • Puccina
     

    Grazie, sabrina!
    In effetti la cosa è misteriosa.
    a me avevano chiesto i codici dei prodotti che mi interessavano dicendo che non potevano rispondermi su tutti i formaggi in vendita perché troppi... forse a te ne hanno scritti solo una parte per non doversi informare su tutti dai produttori?

    Si potrebbe mandare una mail in cui si riportano le due risposte e si chiedono chiarimenti.
    Senti, potresti riscrivere chiedendo chiarimenti sui formaggi che mancano nella tua risposta e ci sono invece nella mia e vedere cosa rispondono?
    girami le risposte anche via mail e vediamo di risolvere l'arcano!
    ti ringrazio ancora e scusa se ti sfrutto ma sono presissima con le due piccole pesti :)

    Fiore, grazie, ma come puoi leggere è merito anche dei lettori che contribuiscono con le loro segnalazioni e arricchiscono di continuo la lista.
    a presto

  • Puccina
     

    Ah, appena posso aggiorno... uff... non ho mai tempo... :(

  • Sabrina
     

    Ciao Puccina,
    si..certo...lo faccio volentieri ma dammi qualche giorno perchè mi sto riprendendo da un incidentino in macchina e nei prossimi giorni ho un tot controlli. Comunque mi attivo sicuramente. Nel frattempo oggi sono andata al Natura Si, non so se ci sia dalle tue parti (a proposito...di dove sei??) e la piacevole sorpresa è stata che hanno banco frigo con formaggi sia di latte vaccino che di capra molti dei quali sono con caglio microbico (ed anche le mozzarelle) di una ditta che si chiama Perenzin. Sempre in attesa di fare il salto al vegan, che per adesso mi è ancora difficile, sono stata molto contenta di poter comprare formaggi freschi e non confezionati.Ho comunque già scritto anche a loro per sincerarmi di quali formaggi di loro produzione non siano con caglio animale.
    Inoltre, sempre in questa catena di negozi, hanno una quantità infinita di cose per vegetariani e vegani, compresi millemila tipi di latte alternativo (soja,mandorle,riso,avena,miglio,farro e mais!).A parte soja e mandorle che non mi piacciono ho provato a comprare gli altri per vedere come va...se non mi piaceranno "lisci" li userò comunque per budini o altro perchè costano un occhio della testa!!Oggi ci ho lasciato 80 euro ma avendo carta di credito illimitata avrei comprato tutto!!
    Buon week end!

  • Christian
     

    Salve a tutti,

    volevo informare che, da email ricevuta dal produttore su mio sollecito, la pizza margherita Gegè contiene caglio microbico.

  • Puccina
     

    Grazie, Christian. appena possibile l'aggiungo alla lista delle pizze.

  • Silvia "la Friulana" :)
     

    Ciao Puccina,
    e' da un po' di tempo che cerco un'alternativa al BioVoglia - Vitasana della Soster perche' troppo caro. Recentemente al NaturaSi dove di solito lo acquisto l'hanno aumentato di quasi un Euro! Ho trovato in rete questo fromaggio a pasta dura, simile al Parmigiano/Grana:
    http://www.granmoravia.com/
    Si chiama Gran Moravia ed oltre ad essere prodotto con caglio microbico (vedi qui: http://www.yuppieveggie.com/blog/gran-moravia-vegetarian-hard-cheese/ ) la sua filiera di produzione e' ecosostenibile, il benessere delle mucchette dovrebbe venir quindi garantito (nei limiti del possibile, ovviamente).
    Nei super della mia zona non l'ho ancora trovato ma ho scritto una mail alla Brazzale chiedendo loro informazioni. Sono passate quasi tre settimane ma non mi hanno ancora risposto... Tu per caso l'hai visto in qualche punto vendita della grande distrubuzione? Qualcuno dei lettori del tuo Blog ne sa qualcosa?
    Un bacione a te e ai tuoi due Puccini

  • Puccina
     

    no, non ne so niente... quando ti rispondono fammi sapere!
    Ah, mi scriveresti quali sono le tue segnalazioni, così posso attribuirle alla "silvia friulana"... :)

  • chiara
     

    complimenti per il sito...meraviglioso e molto interessante!!!

  • Puccina
     

    Grazie :)

  • ajeje
     

    ciao ragazzi...complimenti per il lavoro che fate...e' molto utile...quindi tecnicamente se volessi sostiuire il parmiggiano che mi consigliate?

  • Puccina
     

    Se non ami il parmigiano vegano (posto col cell e non posso metterti i link; prova a usare la ricerca nel blog) puoi comprare il grana bio della soster (da naturasì; molto caro; uno simile alla metro) o il grana vegetariano della mauer. mi dicono che c'è un grana vegetariano anche al lidl ma io non l'ho ancora trovato. esiste poi un formaggio a caglio vegetale da cardo a lunga stagionatura
    (gli altri sono morbidi, da tavola) nel post sui caseifici che producono formaggi con caglio vegetale (si chiama gran kinara).
    scusa se mancano i link ma con quell'unno del Puccino non riesco mai ad usare il computer :-(

  • Silvia (La friulana)
     

    Ciao Puccina,
    notizie circa il Gran Moravia della Brazzale (validissimo anche questo come alternativa al Grana):ho scoperto che lo vendono alla Metro. Qualche mese fa era in offerta a 6,70 il Kg! Pensa che con quasi lo stesso importo compro solo 300 grammi di quello della Soster a NaturaSi...Ti sarei infinitamente grata se potessi darci maggiori informazioni circa il formaggio a pasta dura (tipo Grana) che dici di aver sentito vendano alla Lidl: come si chiama di preciso? Grazie!!! Un bacione a te ed ai due teneri Puccini.

  • Puccina
     

    È quello, credo...il gran moravia.
    qualcuno l'ha trovato al lidl. mi sono dimenticata di aggiungerlo...
    grazie davvero!
    appena posso aggiorno.
    baci

  • Silvia (La friulana)
     

    Ciao Puccina, oggi sono stata alla Metro e ti confermo di aver trovato il Gran Moravia. Un pezzo sottovuoto di circa kg 2,6 costa 27 Euro (iva inclusa). Gli ingredienti da etichetta sono: latte, sale, coagulante adatto per diete vegetariane, conservante lisozima (da uovo). Peccato per quest'ultimo ingrediente...potevano evitarlo come hanno fatto quelli della Soster con il BioVoglia/Vitasana. Comunque se lo vedo anche alla Lidl te lo faccio sapere. Baci.

  • Silvia (La friulana)
     

    Ciao Puccina, alla Lidl ho trovato il "sosia" del Gran Moravia (o forse e' proprio il Gran Moravia solo che non l'hanno scritto). Comunque e' prodotto sempre dalla Brazzale, gli ingrendienti sono gli stessi: latte, sale, caglio microbico e lisozima (da uovo). Lo si trova nel banco frigo,dove ci sono i formaggi, si tratta di pezzi di pesi diversi confezionati sottovuoto senza nessun marchio, riposti in scatoloni bianchi anonimi. Sull'etichetta c'e' scritto formaggio duro da tavola. Il costo al kg e' di Euro 7,49.

  • Puccina
     

    Grazie Silvia, era proprio quello. L'aveva già segnalato Aurora, ma non l'avevo ancora inserito perché aspettavo l'indicazione della dicitura esatta. credo però di avere qualche problema con la mail, perché la segnalazione mi era finita tra lo spam e forse è andata persa anche la risposta...

    un bacione

  • Anonimo
     

    Ciao! Complimenti per le preziose notizie che dai sul tuo blog! Vorrei dare un contributo...
    I formaggi eurospin marchio "Land", come da loro mail, sono "tutti purtroppo con caglio animale".
    Ciao ... Raffaella

  • Puccina
     

    Grazie, Raffaella! Mi giri la mail, o almeno mi scrivi a quando risale? così dato per bene l'informazione nel post.

  • Puccina
     

    Raffaella mi ha girato la mail dell'Eurospin, sui formaggi Land:

    "Gentile Cliente

    La ringraziamo per la Sua cortese richiesta.

    Purtroppo i nostri formaggi hanno caglio animale.

    Ci spiace non poterLa aiutare.

    Nella speranza di soddisfare comunque la preferenza accordataci, l'occasione ci è gradita per porgere

    Cordiali saluti.

    Responsabile Assicurazione Qualità
    Dott. I. Zardi


    Eurospin Italia S.p.a.
    Via Campalto, 3/D - 37036 S. Martino B.A. - Verona
    E-mail: ilaria.zardi@eurospin.it

    Tel. 045/878.22.22
    Fax 045/878.24.44
    Site: www.eurospin.it"

  • Silvia (La Friulana) :-)
     

    Ciao Puccina, vorrei segnalarti il fatto che i formaggi che non indicano la presenza di caglio negli ingredienti non sono da considerare sicuri al 100%. Infatti la mozzarella usata nella pizza margherita Taverna Giuseppe venduta alla Lidl, pur elencando di cosa sia fatta, non fa cenno di alcun tipo di caglio. Ma l'azienda produttrice di Mantova, mi ha, invece, scritto che il caglio c'e' ed e' microbico (come da mail che ti ho girato mesi fa). Questo mi fa pensare che la normativa non sia ben chiara in fatto di indicazione di particolari ingredienti. Bisognerebbe indagare... Ultima cosa: il formaggio della Brazzale a pasta dura con caglio microbico che vendono sempre alla Lidl e' aumentato di prezzo, ora costa quasi 8 Euro al Kg. Lo dico perche' chi fosse interessato ad acquistarlo possa individuarlo piu' facilmente tra tutti i formaggi esposti.
    Un bacione a te ed ai pupetti.

  • Puccina
     

    E' verissimo, Silvia. Ho scritto nel post:

    "il fatto che tra gli ingredienti non figuri "caglio" non è una garanzia assoluta per tutte le aziende; anche se in questo caso l'assenza è probabile, dove qui indico come fonte gli ingredienti vuol dire che in qualche lingua è indicato il tipo di caglio, altrimenti ve lo segnalo"

    Hai ragione sugli ingredienti: in genere se manca la dicitura "caglio" in realtà questo ci può essere, ma si dovrebbe trattare di caglio microbico; la cosa andrebbe però verificata perché le norme non sono precise e ci sono eccezioni (leggi lo scambio di commenti sulle pizze buitoni). A me hanno detto che dovrebbe essere così ma che ogni azienda può regolarsi diversamente.
    Baci.

  • Anonimo
     

    Ringrazio per l'ottimo lavoro che fate.. spero non vi siano problemi se copio-incollo la lista. :)

  • Puccina
     

    Nessun problema. :-)

  • alessandra
     

    ciao a tutti...per quanto riguarda le mozzarelle la granarolo ha fatto anche le accadì con caglio vegetale.

  • Puccina
     

    Grazie, alessandra. esattamente che dicitura ha? sono in busta? da quanti grammi?

  • alessandra
     

    eccomi...con un pò di ritardo!!
    io ho preso le buste singole (ora non ricordo se è da 100 0 125 gr).tra gli ingredienti viene menzionato il caglio microbico.
    l'altro giorno ho anche fatto un salto all'eurospin alla ricerca di gorgonzola..ne ho trovati ben 2 tipi!!!
    Uno tra quelli confezionati...si chiama "Gran bavarese" e la marca è la "Steffel" (tra gli ingredienti c'è il caglio microbico).
    L'altro l'ho preso al banco al banco dei freschi; la marca è quella che già qualcuno ti aveva indicato (BELGARDER)...all'europsin avevano quello in forma lunga..e anche lì tra gli ingredienti c'era il caglio microbico!!
    ciao ciao

  • Anja
     

    Da Naturasì ho trovato un formaggio buonissimo di capra a caglio vegetale, è una piccola azienda olandese che li produce, si chiama Hekking. Fanno brie, camembert, ricottine, gouda, insomma quasi tutti i formaggi possibili e immaginabili assolutamente adatti ai vegetariani come me che ancora, ahimè, amano i formaggi e non possono farne a meno.

    http://www.hekkingkaas.nl/

    Ciao!

  • colibri
     

    ciao ragazzi,
    mi sono informato con la ZAPPALA' e mi hanno scritto che tutti i prodotti fanno uso di caglio animale

    go veg

  • Puccina
     

    grazie mille a tutti. scusate il ritardo negli aggiornamenti... ho ripreso a lavorare e sono molto presa.

  • daniele
     

    Ciao sono daniele, sto disperatamente cercando un formaggio da sostituire al galbanino ma fino ad ora scarsi risultati e prezzi assurdi. Potresti aiutarmi è molto importante...abito a siracusa e siamo messi veramente male qui!
    Ciao e grazie
    Ps complimenti e grazie per il tuo blog

  • Puccina
     

    Ciao, daniele! Sai che non ce l'ho presente il sapore del galbanino? Non lo mangiavo, da piccola...

    Forse il babybel?

  • colibri
     

    NEWS: caseificio boform srl (valle dei mulini) di San Giuseppe Jato (prov. di Palermo), fanno uso di caglio animale pur scrivendo sull'etichetta caglio naturale.

  • colibri
     

    appena passero' a vegano mi togliero' tutti sti problemi di cercare..

  • Puccina
     

    grazie, aggiungo un'indicazione generale sulla dicitura "caglio naturale".

  • alessandra
     

    Ciao..volevo dirvi che al supermercato Conad tra i formaggi confezionati ho trovato un formaggio fresco spalmabile con la dicitura "caglio microbico". E' il formaggio "Alpigiana" della Bayernland.
    Alessandra

  • Puccina
     

    Grazie mille della segnalazione!

  • colibri
     

    ciao ragazzi un paio di cose...
    sulla bayerland: praticamente tutti i prodotti freschi sono senza caglio animale tranne quelli stagionati.

    Seconda e credo piu' importante:https://www.facebook.com/photo.php?fbid=210940798996959&set=a.108104242613949.16815.100002431223167&type=1&theater in questo link (di facebook) si parla del primo formaggio stagionato con caglio vegetale...

  • Puccina
     

    Ciao, colibrì!

    allora, il kinara ha caglio proprio vegetale, non microbico, per cui lo trovate già nella lista dei caseifici che producono formaggi con caglio vegetale.

    Invece con caglio credo microbico (dicono vegetale ma non credo usino quello) sarà presto lanciato un grana, di marca Bella Lodi. quando ne so qualcosa di più lo aggiungo.

    Per la Bayerland, mi sapresti indicare i nomi esatti dei prodotti, e se hanno il caglio microbico tra gli ingredienti?

    grazie mille e a presto

  • Sinesys
     

    Salve a tutti amici vegetariani :) sono una nuova di voi e volevo raccontarmi cosa mi è successo stamane.Ho inviato una mail all'azienda D&P pizzerì http://www.dieppizzeri.it/?page_id =444 produttrice della mozzarella primavera che fornisce il pub dove spesso vano a cenare ,per chiedere info sul caglio utilizzato.Mi ha telefonato una signorina moolto educata che mi ha detto in modo sempre altrettanto educato che FRANCAMENTE NON CAPIVA COSA VOLEVO DA LORO E CHE QUESTA INFO NON POTEVA DARLA (utilizzeranno forse un ingrediente segretissimo XD) ...Vi invito a mandare una mail a questa azienda per sapere se con voi la signorina possa essere + gentile e se (sopratutto) vi possa rispondere al dilemma caglio animale o no? :) Penso sia un nostro diritto saperlo :) Grazie a Puccina per la comprensione e la disponibilità :)E grazie anche a tutti voi :) MANUELA TROTTA SINESYS

  • Puccina
     

    Grazie mille Manu.

    io, data la maleducazione e la mancanza assoluta di considerazione dell'azienda, proporrei di evitare di consumare i loro prodotti, magari facendo presente la motivazione ai pub e ristoranti...

    anche perché, se l'atteggiamento è questo, non mi fiderei nemmeno se lo giurassero, che non c'è caglio animale!

    in ogni caso, credo che inondarli di mail possa dare comunque un messaggio utile ;)

  • Anonimo
     

    Attenzione non lo riportano sulla busta ma sul sito della Leerdammer si legge "...si aggiungono batteri lattici e caglio"
    ciao,
    chris

  • Puccina
     

    ma non sarà caglio microbico? Il leerdammer è uno dei pochi che dice esplicitamente che non è animale...

  • Anonimo
     

    beh, allora strano che non lo riportino esplicitamente sul sito... magari anche caglio vegetale invece di microbico :-/

  • Puccina
     

    da un'altra parte nel sito c'è scritto "caglio vegetale"... io direi che possiamo stare tranquilli...

    alcuni usano vegetale al posto di microbico, ma il senso è quello...

  • chris
     

    io non ho trovato le indicazioni di cui dici sul sito ufficiale :-/
    ad ogni modo: da www.cagliovegetale.it, sembrerebbe che tra vegetale e microbico c'è una differenza eccome...

  • Puccina
     

    io l'ho visto nelle singole schede... come qui:

    http://www.leerdammer.it/pdf/250g.pdf

    certo è vero che il caglio vegetale non è quello microbico... noi abbiamo fatto due liste diverse...

    però vedo che è prassi scrivere vegetale al posto di microbico. Di sicuro vegetale non è animale, almeno...

  • Gwen
     

    Ciao, ho letto questo interessantissimo blog..complimenti a Puccina! Volevo di dire una differenza che ho notato rispetto a quanto è stato scritto sui formaggi CONAD: leggendo l'etichetta dell EMMENTAL FRANCESE il caglio compare nella lista. Volevo sapere se sai con certezza che si tratta del tipo microbico, oppure se magari prima non compariva(dato che l'info sul blog risale al 2010)o se adesso magari lo hanno aggiunto tra gli ingredienti.
    Spero di essermi spiegata bene.
    Ciao e grazie!
    Gwen

  • Puccina
     

    è una mail del servizio clienti, la fonte, quindi possibile che ci fosse scritto caglio anche allora...

    io in effetti non ho mai visto di persona la confezione...

    Silvia, ti ricordi se c'era la scritta anche prima?


    in ogni caso se vuoi avere la certezza è bene fare un controllo incrociato... se telefoni al servizio clienti ci fai sapere la risposta?

    purtroppo le aziende possono anche cambiare senza avvertire nessuno :(

  • Azienda e caseificio Erkìles
     

    Se volete acquistare formaggi ovini vegetariani certificati, con caglio vegetale, visitate il sito dell'azienda Erkìles www.erkiles.it (Olzai / Sardegna e consultate le pagine dei formaggi Linea "Bisine".
    Saluti
    Azienda Erkìles - Olzai (Nuoro)
    www.erkìles.it

  • Puccina
     

    essendo una linea con vero e proprio caglio vegetale, e non microbico, lo aggiungo appena possibile nella lista apposita. grazie per la segnalazione.

  • Mister
     

    Ciao a tutti,
    ciao Puccina,

    anche io sono vegetariano e proprio ieri mi sono informato via email della mozzarella della Coop quelle con l'euro e busta gialle denominate "Moneta".

    Sono prodotte da una ditta la Trevisanalat (che esporta anche in altre sottomarche) alla quale ho chiesto che tipo di caglio utilizzano.

    Il responsabile alla qualità e sicurezza mi ha risposto immediatamente e gentilmente e stamattina ho letto che normalmente le mozzarella a marchio Trevisanalat sono prodotte con caglio di origine animale; nel caso specifico delle mozzarelle che cita se trattasi del marchio Coop "Moneta che ride" attualmente è utilizzato CAGLIO MICROBICO e
    quindi idonea anche per consumo da parte dei vegetariani.
    Per quest'ultimo marchio visto che la mozzarella può essere prodotta in due stabilimenti diversi, se prima della data di scadenza è impressa la lettera M è prodotta utilizzando caglio microbico al contrario se vede impressa la lattera R è utilizzato caglio animale"

    Non metto il nome suo perchè l'informazione è riservata ma metto il mio da garante, aggiungendo che la ditta è stata chiara e veloce nella risposta


    Un caro saluto e grazie per la lista

    Stefano Rossi

  • Puccina
     

    Stefano, ti ringrazio molto dell'informazione. Ora non posso aggiornare la lista, ma appena possibile aggiungo. A presto :-)

  • Chiara B.
     

    Ti ringrazio per la lista, anche se sono un po' delusa da Eurospin. Ho praticamente solo quello di supermercato, ed è triste sapere che non posso comprare i prodotti presenti. Comunque vorrei puntualizzare che certe aziende magari non usano caglio animale, ma testano su animali (Kraft tra tutte è la peggiore), quindi direi di evitare anche quelle.

  • Puccina
     

    Non lo sapevo... ma che cosa testano?

  • Houss
     

    Scusa Puccina, quindi la mozzarella della granarolo ha il caglio vegetale??
    Grazie!

  • Puccina
     

    la granarolo ha caglio microbico, se è indicato tra gli ingredienti, quindi non animale.

  • Anonimo
     

    Ciao scusate l'intrusione volevo solo farvi notare che i formaggi Kosher non sono necessariamente privi di caio animale.
    Quando dici "i formaggi espressamente kosher dovrebbero essere senza caio" fai bene ad usare il condizionale.
    Non so da che fonte tu lo abbia tratto ma la cosa è un poco più complessa.
    Complimenti comunque per la raccolta di tutte queste informazioni utilissime a noi vegetariani/vegani e grazie

  • Puccina
     

    sì, ho usato apposta il condizionale perché la cosa è controversa. Dalle letture in rete avevo concluso che produrre formaggi kosher con caglio animale fosse troppo complicato e poco conveniente qui in Italia. Però non ricordo le fonti o il ragionamento preciso perché sono passati anni. Conosci formaggi kosher con caglio animale in commercio? se sì aggiungo una nota su questo o comunque rettifico. Fammi sapere :)

  • Anonimo
     

    Ciao Puccina, :-)
    mi sto ancora informando appena saprò qualcosa di preciso lo posterò qui.
    Ho chiesto ad amici di religione ebraica che mi hanno confermato la cosa.
    Come per i formaggi non kosher, per i formaggi kosher bisogna leggere l'etichetta! :-)

    Comunque per chi volesse informarsi a proposito del cibo Kosher (o Casher) ecco due link
    http://www.sale-salute-benessere.it/it/articolo_8_4_256_salute/kosher-cibo-sano-e-buono.html
    http://www.italykosher.com/Articoli/default.asp?id=15

    Marco

  • Puccina
     

    grazie, allora attendo tue notizie :)

  • Anonimo
     

    volevo sapere a parte il caglio animale o vegetale ma i formaggi menzionati contengono latte animale o no,scusate la domanda ma mi sto avvicinando ora al vegano grazie .

  • Puccina
     

    no, sono formaggi fatti con latte animale. Questa pagina è una eccezione nel blog vegano.

    in commercio ci sono "formaggi" vegetali come la Mozzarisella. Li trovi nei negozi bio tipo Naturasì.

  • Anonimo
     

    Non so come contattare i cseifici che producono il pecorino romano e siciliano e quelli della mozzarella cuomo e olivieri (ma diquest'ultima non sono sicuro sul nome). Pèotreste farmi sapere'
    Grazie
    Stefano

  • Puccina
     

    Io di solito guardo sulla confezione se c'è un numero di telefono del servizio clienti. Se non c'è, cerco su Internet la marca e quindi la mail. Però serve il nome esatto del caseificio. In alternativa, se li trovi al supermercato, puoi provare a chiedere al servizio clienti del negozio di informarsi sul tipo di caglio utilizzato (sempre via mail, così la risposta è scritta).

  • www.mipiacemifabene.com
     

    molto interessante quest'articolo! complimenti :-) tornerò presto a farti visita :-) ciao

    Federica
    se ti va di passare da me
    www.mipiacemifabene.com

  • Puccina
     

    grazie! bello il tuo blog :) complimenti!

  • Anonimo
     

    Ciao Puccina, volevo segnalarti che in risposta ad una mia mail la ditta Soresina mi ha comunicato che tutti i loro prodotti caseari hanno caglio animale.Tra i prodotti Primo Prato (lidl) risulta in un altro blog che anche la caciotta da 500gr contiene caglio microbico. A presto.

  • Puccina
     

    grazie! mi gireresti la mail della Soresina? non ci sono loro prodotti in lista, vero?

    per la caciotta, mi linki la fonte?

    grazie ancora

  • Alessandro C.
     

    grazie mille per queste utilissime informazioni :)

  • Puccina
     

    :)

  • Daniel Zanin
     

    Gentile Signor Zanin,
    rispondiamo con la presente alla richiesta di informazioni da lei inviata alla nostra associata Coop Adriatica.
    Nel Grana Padano, come nel Parmigiano Reggiano, il caglio utilizzato è presamico, cioè di derivazione animale (stomaco di vitello).
    Si tratta di un obbligo dettato dal disciplinare di produzione dei Consorzi di Tutela che è depositato alla Comunità Europea.

    Inoltre:

    CAGLIO DI ORIGINE MICROBICA (DA FUNGHI/LIEVITI)
    - MOZZARELLA COOP
    - MOZZARELLA BIO COOP
    - MOZZARELLA PER PIZZA COOP
    - MOZZARELLINE COOP

    CAGLIO DI ORIGINE ANIMALE (DALLO STOMACO DEL RUMINANTE)
    - PARMIGIANO COOP
    - GRANA PADANO COOP
    - CRESCENZA COOP
    - FORMAGGIO A FETTE EMMENTHAL SVIZZERO COOP
    - FILALLEGRO COOP

    CAGLIO ANIMALE E MICROBICO
    - FORMAGGINI FUSI SPALMABILI COOP

    NON E' PRESENTE CAGLIO
    - RICOTTA COOP SIERO DI LATTE VACCINO
    - RICOTTA BIO COOP SIERO DI LATTE VACCINO

  • Roberta Puccina
     

    grazie della conferma! a quando risale la mail?

  • Salzok
     

    Buongiorno,

    Vorrei segnalare i formaggi della ditta Sezak (www.sezak.it) venduti a marchio Yorem e Destan. Questi formaggi sono certificati Halal e prodotti senza caglio animale. Si possono trovare presso i supermercati Carrefour e Dpiù.

  • Roberta Puccina
     

    Grazie mille! aggiungo subito :)

  • Lucia
     

    Ciao! Ti scrivo per ringraziarti per l'aiuto che dai a tutti noi vegetariani/vegani o aspiranti tali. Un aiuto pratico come questa lista è veramente utile! Grazie mille!
    Lucia

  • Tullio&Rita
     

    Grazie per questo utilissimo elenco!
    Mia moglie ed io siamo vegetariani da molti anni ma abbiamo iniziato ad escludere i formaggi con caglio animale solo da poco tempo. Vorrei segnalare che attualmente il formaggio brie della Carrefour indica "caglio", e non "caglio fungino", tra gli ingredienti! Lo stesso accade con il Camoscio d'Oro.
    Colgo l'occasione per segnalare che il parmigiano Verdiano del Caseificio Pongennaro è ora in vendita anche stagionato, ed è superlativo! Non distinguibile dal parmigiano reggiano DOP.
    Tullio

  • Anonimo
     

    Buongiorno a tutti, dopo una lunga ricerca ho scoperto che:
    le mozzarelle conad e vallelata usano caglio animale, mentre la Santa Lucia della Galbani usa il caglio vegetale. Ho trovato queste informazioni chiamando il numero per i consumatori.
    Un saluto a tutti
    Eleonora

  • Roberta Puccina
     

    Che tipo di mozzarelle Conad? Una mail del servizio clienti del 2010 diceva che alcune per cucinare hanno caglio microbico...

  • Anonimo
     

    Ciao a tutti e complimenti per il blog! Sto abbracciando la dieta latto-ovo-vegana da poco, e proprio ieri sera ho scoperto la problematica del caglio, mi stavo demoralizzando finché non ho letto questo elenco, a cui sicuramente contribuirò. A tal proposito volevo informarv che le mozzarelle da 125 g, fino al 2011, erano la stessa identica cosa! Stesso prodotto. Quindi se quelle della Conad vengono ancora prodotte negli stabilimenti GAlbani, non è possibile quanto scritto nel post sopra! Mille grazie a tutti!!! AMBRA

  • Roberta Puccina
     

    Ciao, Ambra! Hai una mail più recente del servizio clienti? puoi girarcela?

  • Anonimo
     

    Massimo da Genova
    Ciao, volevo segnalarti il “Fresco Spalmabile” di Nonno Nanni. È un formaggio uscito da poco, sembrerebbe senza caglio. La lista degli ingredienti riporta: “latte, crema di latte, sale, addensanti (alginato di sodio, farina di semi di carrube, carragenina).”

  • FioreSanRemo
     

    Io preferisco sempre i formaggi VEG, quelli derivati da latte di soja e completamente vegetali, così si va sul sicuro!!

  • Roberta Puccina
     

    Grazie, Massimo! Aggiungo subito!

  • Anonimo
     

    Ti segnalo la caciotta "Valtenera" da 0,66kg, che riporta sugli ingredienti la dicitura "caglio microbico". Massimo

  • Roberta Puccina
     

    Grazie mille, Massimo :)

  • Noemi
     

    Ciao Puccina, volevo segnalarti che sul sito della Galbani i Bocconcini Santa Lucia sono ritenuti adatti all'alimentazione vegetariana.
    http://www.galbani.it/prodotti/santa_lucia/prodotti/Bocconcini/index.html

  • Roberta Puccina
     

    grazie! aggiorno.

  • Anonimo
     

    Ciao, sono Massimo da Genova.
    Ti segnalo alcuni formaggi che, a quanto dice la lista degli ingredienti, non contengono caglio animale:

    - Primia, robiola-formaggio fresco;
    - Ricotta salata Montella, Nuova Sarda Industria Casearia;

    inoltre (ma è un caso dubbio):

    - Chevrus, formaggio di capra, Sèvre & Belle Laiterie (si parla di "coagulante" e non di "caglio", non so se il produttore li abbia considerati sinonimi);

  • Anonimo
     

    Ciao a tutti, volevo informarvi che sono stata oggi all'eurospin, e ho notato che attualmente quasi tutti (se non tutti) i formaggi a marca "Land" hanno la dicitura " caglio vegetale" e "caglio microbico".

  • Özge
     

    Ciao!
    Volevo segnalare i formaggi con caglio microbico del marchio Murgella (Caseificio Palazzo Spa) Si trovano diversi prodotti anche all'Esselunga! Burrata, stracciatella, mozzarella ecc.

    Domenico

  • Terry
     

    Ciao Puccina, grazie e complimenti per questo forum interessantissimo. Vorrei chiederti: se sull'etichetta non è menzionato nessun tipo di "caglio", significa che quello presente non è di origine animale? Anche se non c'è la dicitura "coagulante"? Spero di essermi espressa in maniera chiara. Grazie ancora. Terry

  • Roberta Puccina
     

    Di solito è così, ma per sicurezza è meglio chiedere ai produttori, perché il caglio potrebbe essere "nascosto" da altri ingredienti.

  • Unknown
     

    Ciao a tutti,
    Credo che, come nel mio caso, molti altri hanno seguito questo blog, interessante ed impegnativo, per qualche mese, poi, dopo aver scoperto che nella produzione di latte (che sia da allevamenti intensivi, o meno), la mucca (o capra) che lo produce, viene innaturalmente e continuamente ingravidata (struprata) da uomini senza scrupoli e costretta a fare la "macchina da latte", fino a martoriarne il suo corpo; dopo aver scoperto che una volta che partorisce, il piccolo, le viene strappato con violenza e se maschio, ucciso dopo pochi giorni/settimane, perché "improduttivo"; dopo aver scoperto che in natura, la loro età media è di 15/20 anni, ma se gli va "bene" e fanno le macchine da latte, vengono uccise quando smettono di produrre latte, per diventare manzo, verso i 5 anni di vita, alla fine ti accorgi che i cosiddetti vegani, non sono affatto "estremisti" e che, comunque, definire "vegetariano" chi alimenta, una tale orrore è un contro-senso. Vegeto, infatti, deriva da "vivo" e non solo da "vegetale".
    Questo filmato, in appena 5 minuti, vi mostra, in pratica, ciò che ho appena scritto e purtroppo è tutto vero:
    https://www.youtube.com/watch?v=Y6YIFn9dnEw.
    Grazie, comunque, per tutto l'impegno e le ricerche e ognuno, ovviamente, faccia le sue scelte e considerazioni. Personalmente, dopo essere stato lacto-ovo-vegetariano per 28 anni, da 4, ho abbandonato, qualsiasi alimento animale e a parte non sentirmi più complice di un genocidio quotidiano, non sono mai stato meglio in vita mia!
    Luigi

  • Alessia Bonanno
     

    Ciao sono Alessia, ho visto che è un bel po' che non aggiorni la lista formaggi senza caglio animale, nel frattempo ci sono state molte modifiche importanti, soprattutto di formaggi che sono nella lista e che invece adesso vengono prodotti con caglio animale, tipo alcuni formaggi Galbani e Milbona. Io ho una lista aggiornata, t e l'ho spedita mesi fa ma non ho avuto risposta, ti interessa? Se si posso rispedirtela! A presto cara!

  • Roberta Puccina
     

    Sì, cara, grazie. scusami, ho avuto un po' di problemi e non sono più riuscita a stare dietro alla lista.