sabato 6 dicembre 2008

MUSCOLO DI GRANO ALL'ARTIGIANO IN FIERA

Venerdì io e Puccione siamo andati a visitare a Milano la Fiera dell'artigianato, in cerca di regali di Natale. Dalle 18.00 alle 22.30, girando con un pesantissimo trolley, siamo riusciti a visitare solo un padiglione e mezzo (Lombardia e mezzo Piemonte!), ma siamo stati molto fortunati perché abbiamo visto delle cose davvero interessanti.
Prima di tutto abbiamo incontrato il mitico Enzo Marascio, inventore del "muscolo di grano".

E' stato davvero un incontro fortunato, perché noi, al vedere il gigantesco arrostone che andava alla piastra, stavamo passando precipitosamente oltre, quando una signora mi ha bloccato per darmi un volantino di un centro benessere e alzando gli occhi mi sono trovata di fronte il cartello "muscolo di grano". Per fortuna poi non sapevamo della sua presenza, altrimenti ci saremmo fiondati nel padiglione della Calabria e non l'avremmo trovato, perché era nel reparto lombardo!
Tornando al Muscolo di grano, finalmente potevo assaggiarlo!!!
Effettivamente è più buono del seitan, più tenero, quello forse un po' troppo piccante, ma per il resto buonissimo. Ci siamo fatti spiegare il segreto: un quarto di farina di lenticchie, macinata con la stessa identica grandezza della farina di grano. La lavorazione è industriale, quindi con mezzi che io e Puccione non disponiamo. Però mi sono già venute alcune idee per tentare di avvicinarmi al modello...

Buone notizie per chi abita vicino a Milano:
  • il muscolo di grano è in vendita anche ai supermercati Superpolo di Milano (L.go La Foppa 1; Via San Michele del Carso 5; Viale Coni Zugna ang. Pacioli);
  • in via Buonarrotti 8 a Milano (MM Wagner) ha aperto il ristorante Muscolo di Grano, con prodotti biologici a prezzi modesti. Sul sito del Muscolo di grano trovate alcuni menù e specialità.
Ciao a tutti!


Articoli correlati per categorie



10 miao:

  • Vera
     

    Uhm, io lo trovo coriaaaaaaceo!

  • Puccina
     

    ? Io ho assaggiato quello fresco ed era tenerissimo. Tu forse hai provato quello confezionato?

  • Vera
     

    Esatto! :)
    Fiorentina, bresaolina e affettato roast... tutti e tre troppo duri e "stopposi" per i miei gusti. Trovo molto più morbido il seitan!

  • Elle
     

    Puccina.. fammi capire per favore:-) praticamente il muscolo di grano si fa con le lenticchie?.. ecco, allora, perchè all' uomo con l' aureola son piaciuti così tanto gli hamburger di lenticchie:D
    Un abbraccio

  • Puccina
     

    Acc..., Vera, li ho comprati anch'io... non li ho ancora assaggiati, quelli, però...
    Comunque, fresco è veramente buono...

    Ciao Elle! Io ho capito che il tipo macina lui la farina di grano e le lenticchie e mette tre quarti di farina e uno di farina di lenticchie. Poi lo lava e ci fa il muscolo di grano.
    Non ho capito: che hamburger di lenticchie ha mangiato il sant'uomo?

    Baci...

  • Vera
     

    Mah, spero che ti piacciano! :)

  • Elle
     

    Carissima,
    ti metto la ricetta qui: sostanzialmente si tratta di frullare una scatola di lenticchie ben sgocciolate con un paio di pomodori secchi, poco sale, pepe, aglio, prezzemolo, si aggiunge un cucchiaio d' acqua e un po' di pangrattato, si compatta il tutto e poi si passao le sfere schiacciate formate ( hamburger, appunto) o nei semi di sesamo o in un po' di farina e si cuociono su carta forno per una 30 di minuti a 170°. A noi son piaciuti tanto, soprattutto tiepidini, con una bella insalatona.
    Baci a te e puccione e buon ponte lungo :)

  • Elle
     

    ops scusami, non ho risposto alla tua domanda: il sant' uomo ha mangiato gli hamburger di lenticchie che ho preparato io qualche tempo fa e li ha graditi tanto :-)

  • Puccione
     

    (il trolley l'ho portato io...)

  • Puccina
     

    Ho assaggiato l'affettato roast e non mi è sembrato male... sì, mille volte più duro del muscolo fresco che a momenti si scioglieva in bocca, davvero, ma come sapore il roast mi piace. Credo che lo facciano apposta duro per affettarlo e imitare appunto l'affettato...
    Però che prezzi, cavolo...