mercoledì 14 gennaio 2009

WURSTEL DI SEITAN ALLO YOGURT: cronaca di un fallimento

080.gifCiao a tutti! Come già annunciato la combinazione seitan-yogurt di soia mi è piaciuta molto e da subito mi è sembrata la composizione migliore per i wurstel vegetali, dato che combina seitan e soia (lo yogurt di soia, come ingrediente, è molto simile al tofu comunemente usato nella produzione industriale dei wurstel, solo che è cremoso e quindi rende il seitan compatto ma morbido). Dunque appena possibile ho provato la ricetta dei wurstel di seitan e yogurt, con risultati però disastrosi, ahimé.
Vi posto la cronaca dell'esperimento, perché anche altri possano trarre insegnamento dal mio fallimento.

Ho frullato:
2 cipolle; troppe!!! Ho rischiato di non riuscire a finire la ricetta...
rosmarino e salvia;
250 g di yogurt di soia; la pasta era troppo morbida e difficile da impastare, per cui è meglio tenere le proporzioni usate nel seitan allo yogurt e olive;
1 bustina di zafferano; anche questo troppo! Non è venuto proprio male come sapore, ma dovrebbe bastare mezza bustina, se proprio si vuole usare questo aroma;
2 cucchiai rasi di insaporitore per arrosti;
1 cucchiaino di zenzero;
1 cucchiaino di semi di finocchio.

Ho impastato poi con 120 g di seitan in polvere e lasciato riposare qualche minuto. Purtroppo mi sono accorta troppo tardi di avere solo una busta! Avrei dovuto mettere più seitan rispetto allo yogurt, e fare asciugare prima in padella la farcitura, come già fatto nel seitan allo yogurt.
Ho fatto sei wustel e li ho avvolti in piccoli teli, chiudendoli con lo spago da cucina.
Ho fatto bollire come al solito con salsa di soia, alga kombu, zenzero, aromi, ecc, per 30-40 minuti.
Appena possibile ho cercato di togliere i wurstel dai teli ma ho visto che non erano compatti abbastanza e che si erano appiccicati alla stoffa (e sì che li avevo bagnati, prima), sfasciandosi. Li ho allora rimessi per un altro po' sul fuoco per vedere se si indurivano.

Insomma adesso sono in attesa di "svolgere" di nuovo i teli, vedere il risultato finale (non ho particolari speranze), e pensare a come utilizzare il seitan prodotto. In fondo il problema è la consistenza, ma il sapore dovrebbe essere accettabile... Poi anche se non fosse buono mi studierei qualcosa per migliorarlo, pur di non buttare del cibo commestibile con la gente che muore di fame...
Prossimamente gli sviluppi...


Articoli correlati per categorie



6 miao:

  • Gioia
     

    Nell’antica Cina correggere i propri errori era considerato un momento di rivelazione e un elemento chiave del miglioramento del proprio carattere...
    Tutto ciò per dire:ritenta!!!
    :-)

  • Puccina
     

    Sicuramente! Grazie per il supporto! :)

  • davide
     

    ma non usi troppo yogurt? Non puoi usare lo stesso quantitativo per entrambi gli ingredienti e al massimo aggiungere un pò di yogurt in più? mi sembra che anche il l'altra ricetta di seitan ti aveva dato qualche problemino per la consistenza...
    In ogni caso, bravissima come sempre!! Seguo sempre i tuoi esperimenti ;)

  • Puccina
     

    Sì, è sicuramente troppo yogurt. O meglio, in questa variante lo yogurt non è molto di più, ma l'altro era asciugato un attimo in padella e quindi era, oltre che meno, anche più asciutto. Poi la cipolla qui è a crudo, quindi molto più liquida, e questo ha peggiorato le cose notevolmente.
    L'altra versione allo yogurt no, era proprio perfetta di consistenza, infatti dovevo rifarli così o quasi e basta.
    Era molle quella con le lenticchie che ho fatto a wurstel nella stagnola, ma lì perché si sono aperti nella cottura, accidenti.

  • davide
     

    Allora avevo capito male... scusa!
    Senti ma quanto lasci cucinare lo yogurt? poi lo spegni e aggiungi il glutine? Giusto?

  • Puccina
     

    L'altra volta avevo fatto andare il misto per soffritto surgelato finché non si era sciolto e si era cotto un pochettino (non so bene quanto, qualche minuto), poi avevo mescolato lo yogurt (200 g per busta da 120 g di seitan, quindi meno) e avevo spento subito, mi pare. Però si vede che ha fatto in tempo ad asciugare un po'... ma soprattutto la cipolla è asciugata. Poi, quando si è raffreddato, ho impastato con la polvere, senza aggiungere liquidi. E' venuta una pasta morbida, ma cuocendo è diventata bella compatta. Ho pensato che era proprio la consistenza perfetta per i wurstel. Vedi la ricetta del seitan allo yogurt e olive.