giovedì 6 agosto 2009

FILIPPICA CONTRO I FILOCARNIVORI ANTIVELOCIPEDE

PhotobucketCiao a tutti!
Ieri sono andata dalla ginecologa, e come al solito tutto a posto: gli esami medici sono tutti nella norma, la visita è andata bene, il puccino pesa sui 2 chili e tre ("non di più, non di meno di quello che dovrebbe per le settimane"), le misure sono giuste, il pupo si è già sistemato a testa in giù, si muove il giusto e risponde agli stimoli, ecc.

Oltretutto non ho più dolori a camminare e continuo felicemente ad andare in bici (fino anche a due ore al giorno), con il risultato che al contrario di molte altre non ho gambe e piedi gonfi, soffro meno il caldo e mi sento bene. Alla facciazza di tutti i gufi che incontro in giro e che mi danno più o meno velatamente dell'incosciente per il fatto di fare movimento, la ginecologa si è anzi raccomandata di andare avanti così. Addirittura mi ha detto che se nel prossimo mese mi capita, andando in bicicletta, di avere contrazioni e di dovermi fermare, di non preoccuparmi perché è normale... A questo punto mi sa che andrò in bici anche all'ospedale per partorire (mamma scherzo, tranquilla...).

Sono poi tutti stupiti che nessuno dei medici consultati mi abbia sottoposto ad alimentazione carnivora forzata. Sì, perché chiaramente per il fatto di essere vegetariana sono considerata dai più una delinquente, seconda solo alle gestanti drogate e alcoliste. A nulla serve spiegare che la mia alimentazione è completa, che gli esami del sangue sono tutti a posto, che lo sviluppo del bimbo è perfetto, che a scanso in gravidanza prescrivono a tutte degli integratori per cui non riuscirei ad aver carenze manco a farlo apposta, che comunque cambiare dieta in gravidanza è sconsigliabile, quindi se non è necessario è da evitare, che né il medico di base né la ginecologa hanno fatto una piega quando ho detto di essere vegetariana, ecc ecc. Tutto inutile: la maggior parte dei carnivori rimane scandalizzata e perfino i vegetariani rimangono perplessi (vittime di medici antivegetariani?). E, come dice chiaramente il mio profilo, io non sono nemmeno vegana! Non oso immaginare i commenti della gente se lo fossi... probabilmente mi denuncerebbero...

Questi sono i problemi che deve purtroppo affrontare chi come me non è "né carne né pesce" kitty-23-06.gif(ah, ah, ah! Ma come mi vengono?), pericolosamente estremista per i carnivori ma decisamente poco audace per i vegani...

E non vi dico che facce fa la gente quando comincia a realizzare che due genitori vegetariani possano concepire per i loro figli un'educazione alimentare che risponda ai loro principi e valori! Che poi altro non vuol dire che crescere i figli con una dieta vegetariana, sana e bilanciata.
Mi fa specie poi che nessuno si spaventi quando vede bambini mangiare omogeneizzati industriali a base di vitello pompato con ormoni della crescita e altre schifezze! Ma quello è normale, per cui...

Alcuni si spaventano proprio: "e se cresce denutrito?" (forse non mi guardano bene, dato che per essere vegetariana da molti anni non ho affatto l'aria patita...), "se ha delle carenze?", "sul giornale si legge di bambini morti perché non mangiavano carne!", ecc. Ma dico, ma per quale razza di fanatici veniamo presi? Do da mangiare pollo e pesce al mio gatto, e la gente pensa che se mio figlio dovesse aver bisogno di carne, lo lascerei morir di fame per una questione di principio?

Come ogni madre dotata di un minimo di buon senso è ovvio che se mio figlio avesse dei problemi con la sua dieta, ad esempio per intolleranze alimentari o allergie, la modificherei fino a trovare quella più adatta a lui, no? Dubito molto che sarà mai necessario dargli carne, ma nel caso amen, non ne farò certo una malattia! Come ci sono tra l'altro carnivori che hanno figli intolleranti a latticini, carne e/o pesce e si devono adattare...

E' assurdo che la gente trovi così strano che due genitori vogliano trasmettere ai loro figli i loro principi e i loro valori, religiosi come alimentari, salvo poi rispettare eventuali scelte differenti quando saranno grandi. Non intendiamo aspettare che nostro figlio sia maggiorenne per andare a messa con lui e dargli un'educazione religiosa, e allo stesso modo gli daremo un'educazione alimentare fin dall'inizio.

"E se poi fuori mangia la carne cosa fate?": lo so, sembra incredibile ma la domanda arriva puntualmente! Non possiamo neanche scherzare dicendo che sicuramente lo frusteremmo a sangue, perché temiamo che, da due pericolosi ecoterroristi alimentari come noi, potrebbe anche essere preso sul serio; ci limitiamo a spiegare che intendiamo proporre in famiglia ai nostri figli una dieta vegetariana spiegando loro perché la riteniamo più etica e salutare, ma che li lasceremo liberi di assaggiare fuori casa carne e pesce, se lo desiderano.

"E se diventa carnivoro e vuole mangiare carne anche a casa? E se diventa cacciatore?": e se il figlio di due comunisti vuole appendere al balcone la bandiera di Forza Nuova? E se il figlio dell'Imam vuole convertirsi all'ebraismo?

"E se...?": e se la gente si facesse più gli affari suoi e rispettasse le scelte degli altri, il mondo non sarebbe migliore?
PhotobucketBaci


Articoli correlati per categorie



21 miao:

  • stella
     

    Cara mamma saggia, non dar retta a nessuno.
    Sei in ottima salute confermata dai medici e allora cosa vogliono?
    Forse hanno bisogno di studiare Educazione alimentare...la gente ha sempre da ridire...che ci vuoi fare?
    Auguroni e fammi sapere a quando il lieto evento.

  • Puccina
     

    Grazie Stella per il sostegno! La data prevista è i 15 settembre... dopo il lieto evento vi farò sapere prima possibile...
    Un bacione

  • Elle
     

    un bacione a te, una carezza sul pancione e.. non ti curar di lor, ma guarda e passa ;-))

  • Stefania
     

    Ciao, leggo sempre il tuo blog perchè lo trovo molto interessante e divertente.
    Volevo approfittare dell'argomento del post per raccontarti una storia che spero ti faccia sorridere.

    Sono vegetariana e una mia cara amica carnivora è incinta, la sua ginecologa le ha dato un pò di consigli e lei (tanto per non sbagliare) si sta facendo una cultura leggendo tutti i libri sulla gravidanza che le passano a tiro. Il mese scorso, complici libri e ginecologa, si era messa in testa che doveva assolutamente mangiar pesce per il bene del bambino, il problema è che a lei il pesce fa schifo, avendo le nausee il solo odore la faceva vomitare e non ti dico dopo averlo mangiato!
    Ci credi che ci ho messo una settimana e tante sue vomitate (non gli è bastato 1 giorno a pesce per capirlo da sola) per convincerla che i vegetariani hanno figli sani e non mangiano ne carne ne pesce?
    Siccome dopo il terzo giorno a pesce/vomito non era ancora molto convinta (era la mia parola contro il libro e la ginecologa) le ho fatto leggere dal sito del ministero della salute le linee guida per la gravidanza e l'allattamento, dopo aver letto tutto 2 volte ha avuto forse una rivelazione mistica perchè mi ha detto che aveva capito due cose:
    A. i vegetariani possono DAVVERO avere figli sani(sembrava davvero felice per me ^_^)
    B. non deve mangiare pesce se le fa schifo (qui sembrava molto più felice per lei :D)

    Il morale della favola è che vegetariani, vegan o carnivori abbiamo tutti gli stessi problemi, i carnivori rompono le scatole a noi e noi a loro, ma noi lo facciamo forse in modo più gentile (e sensato/documentato). ;)

    Tantissimi auguri a te e puccione!!!
    Ste

  • Sibia
     

    Quanto ti capisco...
    dai dai, non starli ad ascoltare! :)

  • Puccina
     

    Elle, carissima, ti stringiamo forte.

    Stefania, ah ah ah! :D

    Sibia, hai ragione...mi sa che smettere di ascoltare è proprio l'unica...

  • Azabel
     

    Cara, un abbraccio!
    Ammetto che, oltre a non vedermi proprio come mamma, sta rottura di balle da parte degli onnivori è una delle cose principali a tenermi ben lontano dalla gravidanza... ti giuro, non credo lo reggerei! E se ho sempre avuto questo timore da vegetariana figuriamoci mo', da vegana... Quindi, tutta la mia solidarietà :D

  • mammafelice
     

    Oh quanto ti capisco!
    Vedrai quando sarà il momento dello svezzamento...
    Io mi sono già presa della delinquente :-O

  • Puccina
     

    Azabel, quando te la sentirai di mettere su famiglia troverai sicuramente la forza di reggere i rompiscatole... e ne vale la pena davvero, perché sentire i pugnetti e i piedini di un cucciolo dentro la pancia è un'esperienza ineguagliabile... ma solo se si è pronti all'esperienza, s'intende, altrimenti fa solo impressione ;)

    Mammafelice, già me lo aspetto...
    oggi mi sono informata per i pediatri e mi hanno consigliato una dottoressa che è anche omeopata... dovrebbe essere abbastanza aperta... speriamo...

  • yari
     

    Magari la gente imparasse a farsi di più gli affari propri, e soprattutto se fosse in grado di ascoltare veramente.

  • Puccina
     

    Sì, Yari, mi sa che hai ragione... il problema in effetti forse non è tanto farsi gli affari degli altri ma non ascoltare le loro ragioni... questo purtroppo è tipico un po' di tutte le categorie...

  • stella
     

    Puccina, vieni ad esprimereil tuo desiderio da me.
    Stiamo formando una ...combriccola!

  • bea
     

    Ommamma come passa il tempo!!!! Non mi ero accorta che ti mancasse così poco! ^__^" .. questo anno sabbatico per me è corso via velocissimo.. come passa il tempo quando ci si diverte! ;O)
    Sono felicissima che tu riesca addirittura ad andare in bici .. non pensavo fosse possibile con il pancione ^__^"
    La sai la storiella della famiglia con l'asinello? La morale è che in ogni caso si trovano persone che hanno da ridire su quello che facciamo tanto vale fare almeno quello che a noi sembra meglio! ;O)

    un abbraccio grande (per forza con il pancione! ;O) )
    Bea

  • Puccina
     

    Ciao, Bea! Sì, ormai manca un mesetto... che paura!!!
    In bici ci si va benissimo, con 'sto caldo molto meglio che a piedi... oggi mi sono fatta già le mie due orette...
    la storia dell'asinello me la raccontava mio papà da piccola e in questi casi ci penso sempre ^u^
    Un bacione

  • Enioi
     

    Non sai che piacere leggere il tuo blog,questo post poi mi ricorda la gravidanza di mia moglie (anche noi entrambi vegetariani),con tutte le facce e le perplessità dei carnivori...Ma tant'è che la nostra piccola Andrea è venuta fuori sana e forte e continua a crescere nonostante la dieta vegetariana....
    E se....
    E se....
    Ciao.
    Neuroneburlone

  • Puccina
     

    Ciao, Neuroneburlone! Speriamo che con gli anni e l'aumentare dei genitori (e dei figli) vegetariani le cose migliorino...
    Quanti anni ha la piccola?
    Avete avuto molti problemi con la dieta all'asilo e a scuola?
    abbraccioni a tutti e tre

  • Enioi
     

    Grazie,restituiamo l'abbraccio.
    La nostra piccola ha solo 16 mesi quindi per ora niente problemi con l'asilo o la scuola.;).
    Un caro saluto da tutti noi.

  • Iniziato
     

    maschio o femmina?

  • Puccina
     

    Maschietto!

  • ELel
     

    Ciao! È la prima volta che ti leggo e ti ho trovato davvero molto divertente! Io sono carnivora, ma ti giuro che non ho mai pensato a voi come dei terroristi alimentari ;-))) Se ti può consolare credo che ogni mamma sappia perfettamente cosa sia giusto e corretto per il proprio bimbo, in gravidanza come nella crescita...
    Tanti sinceri auguri!

  • Puccina
     

    Grazie mille, Elel! In effetti quando ho scritto il post mi sentivo particolarmente perseguitata, ma so che ci sono tante persone tolleranti in giro, solo che si notano meno...
    Grazie anche per gli auguri!