venerdì 16 aprile 2010

SVEZZAMENTO NATURALE E NUOVO MENÙ


Ciaooo! Come vi dicevo il puccino ha già cambiato menù. È successo che mi sono imbattuta al supermercato in una confezione di pastine bio, La Giostra dei Bambini Garofalo, indicata dai sei mesi. All'interno un ricettario davvero accattivante, con molti piatti vegetariani: acchiette lenticchiate, motori in crema di fagioli, squasille alle verdurine, acenielli alla zucca, freselle all'acqua pazza, ecc ecc.
Dai sei mesi?!? Ebbene sì. Si tratta di "auto-svezzamento" o "svezzamento naturale". Riporto dal ricettario:

Per 300.000 anni i "cuccioli d'uomo" sono stati nutriti con gli alimenti dei genitori. Da cinque decenni circa, una minuscola frazione di tempo per l'evoluzione umana, si svezza invece con "alimenti speciali". Non c'è un motivo scientifico per farlo. Con pappe semiliquide e senza sapore, rinviamo lo sviluppo invece di favorirlo.
La pediatria moderna oggi propone l'auto-svezzamento, che prevede che i bimbi si accostino quanto prima al cibo dei genitori. Gradualmente ma direttamente.

Sono rimasta folgorata e ho voluto ovviamente provare subito a somministrare al ciccingordo la pasta al pomodoro e le polpettine di tofu e verdure che vedete nelle foto. Ovviamente è stato un successone! Il cicciobotolo, come ha assaggiato gli spaghettini al pomodoro, ha spalancato gli occhi con l'espressione di Braccio di Ferro che fa il pieno di spinaci, ha cominciato ad agitare le braccine e le gambe a mo' di rapace affamato sulla preda, emettendo risolini e gridolini di soddisfazione. Mancava solo il fumo che usciva dalle orecchie.

Dunque modifico immediatamente il menù, distribuendo gli alimenti del precedente in piatti più appetitosi:

MENÙ SETTIMANALE (dai 7 mesi)


PRANZO CENA
LUNEDÌ pastina Garofalo con

formaggino di capra

a crudo: olio e limone (o salsa verde)

polentina di mais e miglio con ragù di tofu

a crudo: olio e limone, germe di grano, salsa di sesamo

MARTEDÌ anellini Garofalo con sugo alle lenticchie

a crudo: olio e limone (o prezzemolo), lievito, semi

minestrina Allegra con miso

puré di patate

a crudo: olio e limone, germe di grano, semi

MERCOLEDÌ spaghettini Garofalo al pomodoro con lievito, semi

ovetto con olio e limone (o salsa verde)

minestrina Leggera con piselli

a crudo: olio e limone (o prezzemolo), germe di grano, semi

GIOVEDÌ minestrina Completa con grana

puré di patate

a crudo: olio e limone, germe di grano, semi

polentina taragna con sugo ai piselli

a crudo: olio e limone

VENERDÌ stelline di kamut con tofu/fiocchi di soia con verdure

a crudo: olio e limone (o prezzemolo), salsa di sesamo

minestrina Leggera con miso e verdure

a crudo: olio e limone, germe di grano, semi

SABATO pastina Garofalo al sugo con lievito e semi

formaggino di capra con olio e limone (o salsa verde)

polentina di mais e miglio con sugo alle lenticchie

a crudo: olio e limone, semi

DOMENICA pastina della nonna


a crudo: olio e limone

minestrina ai 4 cereali con legumi

a crudo: olio e limone, germe di grano, semi



2/3 porzioni di frutta con crema di mandorle o di nocciole o di arachidi

2/3 biberon di Neolatte (+ biscotto)


Man mano pubblicherò ricette e foto dei vari piatti.

In generale ho cercato di evitare i cereali con glutine sia a pranzo che a cena, per le ragioni che ho illustrato nei post precedenti.

Le pastine sono quelle Garofalo per bimbi (ho preso la confezione con quattro tipi diversi), le stelline di Kamut Ecor, le minestrine L'origine "degli gnomi" Leggera (miglio, riso, mais, grano saraceno), Allegra (grano duro, ortica, bietola rossa, carota), Completa (grano duro, orzo, miglio, segala, avena, grano saraceno, ortica, bietola rossa, carota), ai 4 cereali (grano duro, miglio, riso, orzo).

Le polentine sono fatte con la taragna precotta Biovitagral e con il mais precotto Ecor insieme al miglio per bimbi della Holle.

Il puré di patate lo faccio con il Neolatte. Penso che le mamme che allattano esclusivamente potrebbero tirarsi il latte e usare quello materno, sempre che ne abbiano a sufficienza poi per le poppate. Io ho provato ad usare il latte di soia ma non è piaciuto. Forse è ancora presto.

Per il resto vale quanto già detto a proposito dell'olio extravergine e degli altri condimenti. Sono indicativi, cioé li ho segnati nel menù per ricordarmi di darli all'ingordo, ma non è detto che li metta per forza nel primo o nel secondo, a pranzo o a cena. A volte vario. Ad esempio la salsa di sesamo tendo a dargliela a parte perché ha un sapore molto forte e copre quello dei piatti. Poi al puccino non piace molto. Penso che gli darò al suo posto i semi di sesamo tritati. Il lievito sta bene col sugo al pomodoro. Si può anche condire sempre la pasta con il "parmigiano veg", che contiene semi, lievito e germe di grano.

Come fonte di vitamina C, necessaria per l'assorbimento del ferro, si può usare liberamente del succo di limone (poche gocce a crudo), del prezzemolo finemente tritato, o una salsa verde. a base sempre di prezzemolo e olio extravergine.

Per cucinare uso i cubetti surgelati di verdure, lenticchie, piselli, tofu. I fiocchi di soia li faccio anche freschi facendo cagliare il latte con il succo di limone.

L'ovetto è ora cotto in un padellino di ceramica senza olio: lo verso in un dito di brodo bollente e lo faccio cuocere fino ad assorbimento. A crudo lo condisco con olio extravergine e succo di limone.

Ho diminuito leggermente le proteine animali, sempre includendone al massimo una porzione al giorno.

Mentre nel resto della settimana il puccino mangia vegetariano (e bio), la domenica c'è sempre il piatto della nonna (pesce o pollo). Spero di riuscire almeno a imporre materie prime bio, perché il puccino ha accusato alcuni malesseri con il pollo, onionhead_048.gifforse condito con ormoni e antibiotici.

Unico vizio, l'avete letto, il biscotto nel latte, di merenda. Mannaggia a me che gliel'ho fatto assaggiare. Nel biberon metto anche la frutta e la crema di mandorle, altrimenti rischio di non dargliene abbastanza.

Photobucket Alla prossima con ulteriori chiarimenti!


Articoli correlati per categorie



5 miao:

  • Sibia
     

    beeeello, mi piace questo menù!!! E poi l'autosvezzamento è una roba che mi attira parecchio.. mi informerò! ;)

  • Maya
     

    Devo farti tanti complimenti, i tuoi post sullo svezzamento sono interessantissimi, li leggo con molta attenzione e ne faro' tesoro.

    Mio marito e' vegetariano quasi da sempre, io lo sono da due anni e la nostra bimba di 9 anni e mezzo, che abbiamo sempre lasciato libera di mangiare quello che voleva, ha deciso anche lei un annetto fa di smettere di mangiare animali.

    E' ancora figlia unica, ma prima o poi prenderemo la decisione di regalarle un fratellino, e io gia' mi pongo molti interrogativi su come sara' difficile trovare un pediatra "etico" (fa un po' ridere questa definizione!) e su come procedero' con lo svezzamento vegetariano...

    Eh si, mi porto MOLTO avanti :D

    Ad ogni modo questo papiro era per ringraziarti di condividere questa tua esperienza, le tue scelte e i tuoi esperimenti. Saranno utili per me un giorno e lo sono senz'altro per molte altre mamme!

    Continua cosi', un abbraccio a tutta la famiglia e un grattino a Pucci!

  • Puccina
     

    Sibia: a presto aggiungo le ricette...

    Maya: sei lontana da Verona? Sai che lì c'è un centro apposta. Noi cerchiamo di andare dal pediatra il meno possibile ;)

  • Maya
     

    Eh si, sono proprio fuori mano, abito in Sicilia :D ma grazie comunque... spero che per quando rpenderemo la fatidica decisione le cose saranno un po' combiate (o magari saremo emigrati all'estero LOL) :D

  • Puccina
     

    Maya: guarda, io vedo che sopravvivono sia i bimbi supercarnivori, sia quelli vegetariani, sia quelli vegani. Mi sa che per sbagliare bisogna proprio impegnarsi, quindi vai tranquilla... ;)